Advertisement
CRONACA

Writer, minorenne vollese denunciato dalla Polizia Municipale

immagine
Immagine tratta dal video in possesso della Polizia Municipale di Volla

Volla. Incastrati dai filmati delle telecamere mentre imbrattano i muri del Municipio della cittadina annonaria con vernice spray. A finire nei guai, per il momento, un solo componente della combriccola di writer che nelle ultime settimane si era divertita ad imbrattare e danneggiare il muro perimetrale dell’edificio di via Aldo Moro ma gli agenti della Polizia Municipale vollese, agli ordini del colonnello Giuseppe Formisano, sono già sulle tracce degli altri membri del gruppo che dovrebbero avere le ore contate ed essere identificati e denunciati già nelle prossime ore. N. B., diciassettenne residente nella cittadina annonaria, è stato denunciato all’autorità giudiziaria del Tribunale dei Minori per il reato di deturpamento e imbrattamento di cose altrui dagli agenti della Municipale che hanno anche contattato la madre del minorenne, alla quale il ragazzo è stato affidato in attesa dell’evolversi dell’iter giudiziario. La banda di graffitisti, secondo quanto ricostruito dai vigili urbani, si dava da fare quando il Municipio era deserto ed i vigili urbani fuori servizio, così da poter agire indisturbata ma i filmati degli occhi elettronici, sistemati ad hoc dai caschi bianchi nei pressi dell’edificio comunale, li ha immortalati mentre, bombolette spray alla mano, scarabocchiavano le pareti del comune. Le indagini della Polizia Municipale hanno permesso di appurare anche come il gruppetto sia autore anche di altri graffiti comparsi su muri, mezzi di trasporto, cartelli stradali e panchine della cittadina annonaria, una vera e propria forma di vandalismo che rappresenta un notevole danno economico per l’Amministrazione locale. Una ‘bravata’ che potrebbe costare ulteriormente cara agli autori delle scritte e dei disegni poichè il Comando Polizia Muncipale ha chiesto al primo cittadino vollese, Andrea Viscovo, che il Comune di Volla si costituisca parte civile nei confronti dei writers per il risarcimento del danno con il quale l’Ente di via Aldo Moro provvederà poi a ripulire le aree imbrattate. La meticolosa attività di indagine degli agenti metropolitani, finalizzata a reprimere il reato di deturpamento e sabotaggio del patrimonio della collettività, aveva preso il via qualche giorno fa dopo i diversi episodi di vandalismo accertati nei pressi del Municipio del paese vesuviano.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.