Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Volla, convalidati ufficialmente gli eletti in Consiglio Comunale. Prima riunione del Parlamentino tra meno di un mese

IM000839.JPGVolla. Convalidata l’elezione del Sindaco Andrea Viscovo, ormai in carica dal 25 giugno scorso, la Commissione Elettorale Centrale ha dato il suo placet anche alla composizione del Consiglio Comunale della cittadina annonaria. Ieri pomeriggio alle 17, nelle stanze del Comando Polizia Municipale, è stato infatti letto ufficialmente il verbale di ratifica delle operazioni scrutinio nelle venti sezioni elettorali della cittadina annonaria con il quale sono stati decretati i consiglieri che comporranno il Parlamentino locale. Lunedì mattina, con ogni probabilità, l’ufficio elettorale dell’Ente di via Aldo Moro provvederà a notificare l’elezione ai sedici rappresentanti scelti dai vollesi ed a rendere noti alla cittadinanza i risultati dell’elezione diretta del sindaco e del Consiglio Comunale con la  pubblicazione all’Albo pretorio e con manifesti in pubblica affissione. L’Assise vollese, eletta lo scorso 5 giugno, sarà composta da 7 esponenti della lista civica  Cittadini x Volla, 2 di RisolleviAmo Volla ed 1 di Volla Cambia Verso per la maggioranza. L’assetto del Parlamentino stabilito dalle urne, per quel che riguarda la compagine di governo, subirà tuttavia qualche modifica con la surroga, come previsto dalla vigente normativa in materia, dei tre consiglieri comunali che la fascia tricolore ha scelto come assessori e che saranno sostituiti dal primo candidato non eletto delle rispettive liste di appartenenza degli esponenti di Giunta (Cittadini x Volla, RisolleviAmo Volla, Volla cambia verso). Nei banchi dell’aula consiliare, per la minoranza politica, ci saranno i tre candidati sindaco non eletti ed un esponente a testa per Forza Italia, Volla al Centro e Moderati per Volla. L’organo di governo locale dovrebbe riunirsi, per la prima volta, dopo la metà di luglio: entro dieci giorni dalla proclamazione degli eletti, infatti, il sindaco deve convocare il Consiglio e la prima seduta dello stesso deve essere tenuta entro dieci giorni dalla data di convocazione.

PASQUALE DI MARZO.jpg
Pasquale Di Marzo

La prima riunione del Parlamentino annonario vedrà la presidenza provvisoria del “consigliere anziano”, Pasquale Donato, detto Lino, (Cittadini x Volla), che guiderà i lavori in attesa dell’elezione del presidente dell’assemblea cittadina: negli ambienti vicini all’amministrazione si vocifera che la maggioranza sia seriamente intenzionata ad affidare ad un noto avvocato penalista la direzione dell’Assise in maniera definitiva e che la presidenza temporanea del consigliere comunale più votato si concluderà con la scelta di Pasquale Di Marzo (Cittadini x Volla) come prima carica dell’Organo di governo cittadino. La seconda carica del civico consesso, la vicepresidenza, sempre secondo pettegolezzi, potrebbe invece essere affidata a Domenico Viola, candidato sindaco non eletto del Pd oppure a Sergio Vaccaro, portavoce di M5S, certamente più prossimi alle proposte amministrative del sindaco Viscovo del candidato sindaco di centrodestra Luciano Manfellotti, che il primo cittadino in carica ha battuto al ballottaggio.

IL CONSIGLIO COMUNALE DI VOLLA

CONSIGLIO COMUNALE VOLLA

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.