Advertisement
COMUNI

Volla in cabina elettorale tra un anno, i ‘puntini sulle i’ del portavoce del Movimento 5 Stelle della cittadina annonaria

SERGIO-VACCARO-1Volla. In relazione alla mia probabile ricandidatura a sindaco di Volla, ritengo chiarire, onde evitare inutili fraintendimenti, che sia il gruppo che il sottoscritto, non hanno mai considerato tale candidatura”. A parlare è Sergio Vaccaro, ex consigliere comunale del Movimento 5 Stelle e candidato sindaco del partito alle elezioni comunali dello scorso anno, che smentisce gli articoli di stampa che avevano pronosticato la sua riconferma a capo dei movimentisti per la scalata al Palazzo di Città in occasione delle prossimi amministrative. Il portavoce dei pentastellati della cittadina annonaria, che nel 2016 non era riuscito ad indossare la fascia tricolore ma aveva portato per la prima volta il M5S all’interno del Parlamentino locale, ha ritenuto opportuno chiarire la sua posizione “a coloro che – ha spiegato – non distinguono un comunicato stampa da un articolo, una dichiarazione da un’ipotesi formulata dai giornalisti che, oltretutto, hanno utilizzato il condizionale e non hanno virgolettato nessuna affermazione, cosa che avrebbe potuto far pensare ad una mia dichiarazione ufficiale in merito”. In riferimento a possibili candidature in vista delle elezioni comunali, che probabilmente si terranno la primavera prossima, il portavoce dei grillini vollesi ha poi spiegato che la lista dei ‘concorrenti’, leader compreso, viene compilata dal gruppo degli attivisti locali dopo che ogni iscritto alla struttura territoriale ha comunicato la propria disponibilità. Un ragionamento che, a quanto sembra, i movimentisti della cittadina annonaria ancora non hanno iniziato, contrariamente ad altre forze politiche presenti sul territorio, quando dalla conclusione anticipata della precedente amministrazione, eletta a giugno scorso, è trascorsa solo qualche settimana. In relazione all’ipotesi di una sua rinuncia alla candidatura a leader locale per una alla Camera dei Deputati o al Senato, l’ex consigliere comunale ha chiarito che “ogni iscritto può dare la propria disponibilità in piena autonomia ma – ha chiarito Vaccaro – non mi sono mai espresso su questo argomento perché ad oggi manca la legge elettorale e non si sa ancora se e quando gli italiani dovranno recarsi alle urne. Qualora dovessi decidermi in tal senso, lo comunicherò ufficialmente senza alcun problema”. Candidature e strategie politiche sembra sia quello che almeno interessa, almeno per il momento, il portavoce cittadino dei cinquestelle ed il gruppo degli attivisti locali: “il gruppo continuerà a percorrere la strada intrapresa, portando avanti le idee del Movimento Cinque Stelle ed il lavoro iniziato. Le idee andranno avanti sempre”, ha concluso Vaccaro.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.