Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Volla al voto, sabato la presentazione delle liste in Municipio ma il ‘nodo’ non è ancora sciolto

sindacoVOLLA – Partiti con l’acqua alla gola quando mancano meno di tre giorni al termine ultimo per la presentazione in Municipio delle liste elettorali per le amministrative del prossimo 5 giugno. E’ infatti cominciata la disperata ricerca del ‘candidato dell’ultima ora’ che servirà ai partiti per completare gli elenchi da sottoporre al vaglio delle commissioni che decideranno quali schieramenti compariranno ufficialmente sulle schede di voto e quali no. Le liste, a quanto si dice in giro, saranno presentate sabato mattina, con solo qualche ora di anticipo sul termine ultimo, fissato per mezzogiorno del 7 maggio prossimo. Il conto alla rovescia è iniziato, ma pare che i conti non tornino ancora: non tutti i partiti, infatti, avrebbero già a disposizione il numero minimo e massimo dei candidati per ogni lista o gruppo, necessari alla formazione del cartello elettorale che nei comuni come Volla, con una popolazione compresa tra i 15mila ed i 30mila abitanti, è compreso tra 11 e 16 concorrenti. A creare ulteriori problemi ci sarebbe anche la parità di genere: la normativa vigente, infatti, prevede che nei comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti, “le liste dei candidati devono essere formate in modo tale che ciascun genere non venga rappresentato in una misura inferiore ad un terzo, né superiore ai due terzi dei candidati”. Il rispetto delle ‘quote rosa’ sarebbe dunque, al momento, una delle spine nel fianco dei segretari di partito, impegnati nella formazione degli schieramenti che dovranno essere meticolosamente analizzati dagli uffici competenti prima che arrivi l’ok definitivo per la partecipazione delle coalizioni alla competizione delle urne.

13102650_10201744324406178_1787616992240068373_n
la squadra di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale di Volla con il candidato sindaco Luciano Manfellotti

Fuori dal coro, per ora, un unico partito ed una lista civica che, diversamente dalla restante parte dell’agone politico, hanno già ufficializzato la propria squadra e presentato gli aspiranti consiglieri comunali alla cittadinanza: l’ala destra della coalizione ‘Area Comune’, formata da Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e da ‘Terra Nostra’, che fanno capo all’ex assessore e consigliere comunale Giuseppe Annone hanno infatti già tutto pronto ed il leader della destra vollese ha annunciato che venerdì mattina, quando si apriranno i termini per la convalida delle candidature, si presenterà in Municipio per sistemare definitivamente la  questione. Nella cittadina annonaria, a contendersi la fascia tricolore, saranno cinque candidati ma ad indossarla sarà solo chi riuscirà a convincere il maggior numero di elettori: a battersi per sedersi sulla poltrona più importante del Palazzo di Città saranno Domenico Viola (Partito Democratico, ‘Per Volla diamoci una mano’, ‘Rinascita e Rinnovamento’), Andrea Viscovo (‘Cittadini X Volla’, ‘CambiAmo verso’, ‘RisolleviAmo Volla’), Giovanni Leone (‘Volla in comune a sinistra’), Luciano Manfellotti (Forza Italia, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, ‘Moderati per Volla’, ‘Volla al Centro’, ‘Terra Nostra’) e Sergio Vaccaro (Movimento 5 Stelle).  Quella che comincerà ufficialmente sabato prossimo, con la presentazione delle liste, si annuncia come una battaglia senza esclusione di colpi che si concluderà il prossimo 5 giugno quando i vollesi sceglieranno, tra i papabili, il loro primo cittadino ed i sedici consiglieri che siederanno nei banchi del civico consesso cittadino rimasti vuoti più o meno un anno, periodo in cui a governare il paese è stata la commissione straordinaria presieduta da Maria De Angelis: il Viceprefetto è subentrato all’amministrazione di centrosinistra eletta nel maggio 2012 e spodestata a marzo del 2015 per le dimissioni congiunte della maggioranza dei componenti dell’assemblea cittadina. La consegna delle liste all’ufficio elettorale del comune è però solo il colpo di cannone che preannuncerà la battaglia vera e propria ed i concorrenti alle poltrone comunali sono ormai già tutti posizionati in trincea per quella che si preannuncia essere una vera e propria ‘guerra’.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.