Advertisement
CRONACA

Uomo accoltellato a San Giorgio a Cremano, arrestato il presunto aggressore

COMANDO STAZIONE CARABINIERI SAN GIORGIO A CREMANOSan Giorgio a Cremano. I carabinieri del Comando Stazione di San Giorgio a Cremano hanno rintracciato a casa sua ed ammanettato, senza che lui opponesse alcuna resistenza, l’uomo che gli inquirenti ritengono responsabile dell’accoltellamento di un 46enne in via Cavalli di Bronzo, ai confini con Portici, ieri in pieno giorno. Quando i militari sangiorgesi hanno bussato alla porta della sua abitazione, D. C., originario di Napoli e residente nella cittadina dell’hinterland vesuviano, indossava ancora vestiti sporchi di sangue e stava tentando di ripulirsi. In casa dell’uomo, i militari hanno trovato anche un coltello a serramanico, con lama di circa 10cm, che C. avrebbe usato per colpire la sua vittima, circa quindici volte. Nel corso dell’interrogatorio in caserma, il 37enne non ha saputo fornire agli inquirenti alcuna spiegazione sul perché avesse accoltellato un 46enne che neppure conosceva: una prima ipotesi, non ancora confermata ufficialmente, vorrebbe che l’uomo, in preda ad un raptus, si sia scagliato contro la sua vittima, un tecnico informatico incensurato, che stava lavorando nel suo laboratorio. Un gesto violento ed aggressivo che probabilmente sarebbe stato indotto dai problemi psichici da cui il 37enne sarebbe affetto, anche questi non ancora confermati ufficialmente. I carabinieri di San Giorgio a Cremano stanno ancora indagando sulla vicenda, nella speranza di rispondere alle domande a cui il presunto aggressore non ha saputo replicare durante l’interrogatorio e di far chiarezza definitivamente sulla questione. Accusato di tentato omicidio, D. C. è stato scortato dai carabinieri nelle celle del carcere di Poggioreale in attesa del processo che dovrebbe essere celebrato in tempi brevissimi. La vittima è tuttora ricoverata nelle corsie dell’Ospedale ‘Loreto Mare’ di Napoli, non sarebbe in pericolo di vita ma ancora sotto stretto controllo del personale sanitario del nosocomio partenopeo.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.