Advertisement
PRIMO PIANO

Tre chili di eroina purissima nella tracolla dello zaino, narcotraficcante ammanettato in aeroporto dai baschi verdi

AEROPORTO CAPODICHINONapoli. Nel quadro dell’intensificazione del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti in genere, con particolare attenzione alle aree di vigilanza doganale, i finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno individuato ed arrestato un trafficante di sostanze stupefacenti che trasportava 3,300 kg. di eroina. In particolare, i baschi verdi della tenenza di Capodichino, congiuntamente a funzionari doganali, durante i normali controlli ai passeggeri in transito presso lo scalo aeroportuale partenopeo, hanno fermato un cittadino di origine tanzaniana, giunto a Napoli con volo proveniente da Johannesburg (Sudafrica) – via Amsterdam, in quanto insospettiti dal nervosismo manifestato mentre raggiungeva l’uscita dell’aerostazione. Al termine di accurati controlli sulla persona e sul bagaglio a seguito, le Fiamme Gialle hanno rinvenuto, abilmente occultati nella tracolla, quattro involucri contenenti sostanza stupefacente. L’analisi chimica consentiva di accertare che si trattava di eroina purissima. Il corriere, S.I.V. 24 anni, è stato arrestato con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, reato punito con la pena da 8 a 20 anni di reclusione. La lotta ai traffici illegali in genere ed il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, oltre a prevenire e reprimere altre forme più gravi di illegalità, mira alla salvaguardia della vita umana.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.