Advertisement
COMUNI

Terremoto politico a Volla, il sindaco revoca l’incarico al numero due della Giunta municipale

2017-22-2--14-01-30Volla. La numero due del Palazzo di Città fuori dalla Giunta municipale dopo solo otto mesi dall’inizio del mandato di governo dell’Amministrazione Viscovo, insediatasi a giugno del 2016. Questa mattina, la fascia tricolore della cittadina annonaria ha infatti revocato la nomina a Maria Coppeto, vicesindaco ed assessore con delega a Sport ed edilizia sportiva, Politiche Sociali, Pari Opportunità, Pubblica Istruzione ed edilizia scolastica, Piano per gli insediamenti produttivi, “per motivi – ha esordito il sindaco – strettamente politici”. Le deleghe, affidate alla consigliera comunale eletta nelle fila della lista civica ‘Risolleviamo Volla’ e successivamente nominata assessora il 28 giugno dello scorso anno, sono attribuite ad interim, da oggi, al primo cittadino fino alla scelta di un nuovo componente dell’esecutivo locale. “La decisione di revocare il vicesindaco è stata dettata dall’interruzione del rapporto fiduciario, indispensabile tra un assessore ed un sindaco. ha spiegato la fascia tricolore Andrea ViscovoIn particolare, l’ormai ex componente della Giunta non è riuscita a sovrintendere adeguatamente le azioni amministrative intraprese da questa Amministrazione nel settore delle Politiche sociali e dello Sport”. L’estromissione della Coppeto non sembrerebbe essere tuttavia un fulmine a ciel sereno né per il Governo locale né, tantomeno, per la diretta interessata tanto che “il provvedimento non intacca in alcun modo il rapporto personale tra me e la dottoressa Coppeto che – ha spiegato ancora il primo cittadino – era ne era al corrente perché avvisata prima che lo stesso fosse formalizzato”.

La colpa dello tsunami politico-amministrativo, che sta caratterizzando in queste ore la vita all’interno del Palazzo di Città, non sarebbe solo delleVISCOVO (PRIMA PAGINA) intemperanze che il sindaco addebita all’ormai ex numero due del suo governo ma i motivi della ‘defenestrazione’ della stessa sarebbero da ricercarsi soprattutto nella situazione politica determinatasi nel corso dell’ultima riunione del Parlamentino locale con la fuoriuscita dalla maggioranza di due esponenti dell’ex lista civica di ‘Risolleviamo Volla’, di cui la Coppeto era espressione in Giunta municipale, Ivan Aprea (che già era stato protagonista della caduta dell’Amministrazione di centrosinistra del sindaco Guadagno) ed Antonio Forte. “Personalmente sono dispiaciuto che l’ex vicesindaco, che non aveva alcuna pregressa esperienza amministrativa, non sia stata adeguatamente supportata dal proprio gruppo consiliare che, invece, negli ultimi mesi ha pensato a fare giochetti politici piuttosto che ad amministrare, con gravi conseguenze per la Città di Volla”, ha sottolineato la fascia tricolore. Poi l’affondo: “Su queste persone (Aprea e Forte, ndr) devono ricadere la principale responsabilità di quanto accaduto e soprattutto – ha concluso il sindaco Viscovo – delle défaillance che fino a questo momento hanno caratterizzato la nostra azione amministrativa nei settori Sport e Politiche Sociali”.

Mentre gli addetti ai lavori e gli amanti della politica sono già impegnati a giocare al ‘toto-assessore’, scommettendo su chi potrebbe sostituire la dimissionata Coppeto, il primo cittadino, naturalmente, preferisce non sbilanciarsi sull’argomento. Le deleghe che erano nelle mani dell’ex vicensindaco passano nelle mani della fascia tricolore fino a quando quest’ultimo non sceglierà un nuovo esponente dell’esecutivo ma, una cosa è già certa: “il nuovo assessore sarà nominato – ha assicurato Viscovo – solo previa condivisione con tutto il gruppo politico che mi sostiene, come ho sempre fatto”.  

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.