Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Teatro e impegno sociale, a San Giorgio a Cremano rassegna alle Fonderie Righetti

untitledSAN GIORGIO A CREMANO – Parte mercoledì 15 giugno 2016 la Rassegna  di Teatro Sociale , organizzata dalla Fitel Campania con il patrocinio del comune di San Giorgio a Cremano. Le Fonderie Righetti di Villa Bruno saranno fino al 19 giugno, teatro di spettacoli e performance teatrali e musicali, durante le quali si esibiranno compagnie amatoriali e volti noti del panorama teatrale partenoepeo. La rassegna quest’anno è dedicata ad Alighiero Noschese, il più fecondo e popolare imitatore della storia della televisione italiana che scelse San Giorgio a cremano per trascorrere gli ultimi anni ella sua vita e le cui spoglie sono ancora nel cimitero cittadino. La kermesse rientra nel progetto “Proscenio Aggettante” promosso dalla Fitel Nazionale e   giunto alla sua XVIII Edizione. San Giorgio a Cremano è stata scelta quest’anno come sede per la tappa campana, anche in virtù della tradizione teatrale e artistica che vanta. La rassegna prenderà il via il 15 giugno alle ore 20.00, con la Compagnia  Partenope che si esibirà nello spettacolo: “La Storia di una sirena”.  Il 16 giugno sarà la volta di E’ Mettemmece d’accordo” con  Gemelli Omozigoti, il 17 giugno  ‘A chiave ‘e ll’acqua’ con la compagnia “Chiove”.  Oltre al sindaco Giorgio Zinno e all’assessore Pietro De Martino, la giuria sarà composta da registi, attori e cantati, tra cui: Mariano Bauduin, vincitore del Premio Sipario 2012, e fondatore del“Beggar’s Theatre – Teatro dei Mendicanti di San Giovanni a Teduccio, dove unisce l’arte all’impegno sociale; Patrizia Spinosi, celebre interprete de “La Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone; Raffaella Ambrosino, mezzosoprano, che si è esibita  più prestigiosi Teatri d’Opera italiani e Stefano Sannino, attore, regista e Direttore artistico del Teatro Comunale Re Nasone di San Sebastiano. “San Giorgio a Cremano è la città della cultura – afferma il sindaco Giorgio Zinno –   qui è nato Massimo Troisi, ed è sepolto Alighiero Noschese.  Grazie a questa rassegna incentrata sul teatro amatoriale, diamo spazio ancora una volta ai talenti vesuviani. Inoltre siamo particolarmente orgogliosi di ospitare quest ‘edizione dedicata proprio a Noschese, artista poliedrico che rivoluzionò l’imitazione avendo grande coraggio che scelse la nostra città per gli ultimi anni della sua vita. Grazie alla FITeL Campania che ha deciso di intitolare proprio al più grande trasformista italiano una intera rassegna teatrale  nella nostra città”. D’accordo anche il Presidente FITeL Campania Salvatore Luisi: “La scelta della FITeL Campania di organizzare una Rassegna di Teatro Sociale è stata vincente vista la partecipazione di numerose compagnie teatrali. Sono particolarmente orgoglioso  che venga ospitata a San Giorgio a Cremano e di  avere in  giuria artisti  di levatura internazionale, che hanno portato in scena nei teatri più famosi del mondo”. La serata finale è prevista per il 19 Giugno alle ore 18.30, e si concluderà con la cerimonia di premiazione  e la proclamazione della compagnia che rappresenterà la Campania alla Rassegna FITeL Nazionale, il 9 settembre ad Acquapendente, in provincia di Viterbo.  (Comunicato Stampa)

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.