Advertisement
COMUNI

‘Strisce blu’ a Volla, summit in Municipio per la decisione finale sulla sosta a pagamento

2Volla. Il problema della sosta senza alcun rispetto delle regole del codice della strada, che da anni caratterizza le strade della cittadina annonaria, deve essere risolto una volta per tutte ed una delle misure che potrebbe contribuire all’eliminazione di questa grana potrebbe essere l’istituzione di parcheggi a pagamento, le cosiddette ‘strisce blu’. Il progetto parking, ideato dal Governo dell’ex sindaco Andrea Viscovo, è attualmente sottoposto al vaglio della Commissione Prefettizia, insediatasi nelle stanze del Municipio vollese più o meno un mese fa, che sta valutando se attuare il dispositivo cosi come lo avevano concepito i precedenti amministratori locali o se apportarvi modifiche prima di renderlo esecutivo in via definitiva. Modifiche al corpo della delibera di Giunta Municipale sulle ‘strisce blu’ erano state richieste a più riprese, anche per iscritto, dalle associazioni di categoria che tutelano gli interessi dei commercianti del posto, che parrebbero in totale disaccordo con quanto stabilito nel piano di sosta a pagamento varato e reso immediatamente eseguibile precedente Governo cittadino. Richieste di modifiche, quelle dei rappresentanti del settore terziario, che non sono rimaste ‘lettera morta’ ma che hanno catturato l’attenzione del viceprefetto Anna Nigro e dei suoi collaboratori, incaricati dall’Ufficio Territoriale di Governo di Napoli della provvisoria gestione del Comune di Volla: i Commissari incontreranno infatti i vertici di Aicast e di Unimpresa giovedì mattina, nella sala Giunta del Municipio di via Aldo Moro, alle 9.30, per discutere le proposte formulate dai commercianti del paese, entrare nel merito del da farsi e decidere in maniera definitiva sulla questione. La sosta selvaggia di automobili per le strade di Volla è un problema particolarmente sentito dalla popolazione locale soprattutto perché questa insana abitudine di parcheggiare senza rispettare le norme del codice della strada, e in alcuni casi senza nessuna logica, compromette seriamente la viabilità e la sicurezza stradale in città eppure gli abitanti del paese, che pur si lamentano per il traffico e gli ingorghi, appaiano fortemente divisi sull’attivazione dei parcheggi a pagamento come si legge chiaramente in post e commenti sull’argomento sulle piattaforme sociali del web: c’è infatti chi è d’accordo con l’istituzione delle ‘strisce blu’ e chi invece ritiene il provvedimento inutile per la risoluzione del problema a fronte, per esempio, di un maggiore controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine oppure di una riqualificazione, anche attraverso lo stanziamento di adeguate risorse economiche, degli assi viari e marciapiedi, cosa che  favorirebbe la possibilità di parcheggiare in maniera adeguata. Assordante, invece, il silenzio della gran parte delle forze politiche locali che, probabilmente in vista della prossima tornata elettorale, preferiscono tacere sulla questione della viabilità cittadina o forse, attraverso il silenzio-assenso, stanno manifestando la loro approvazione per il progetto varato dalla Giunta Viscovo. La decisione definitiva spetta comunque al viceprefetto Nigro, che probabilmente si pronuncerà a riguardo già giovedì prossimo, dopo l’incontro con le associazioni di categoria che tutelano i commercianti vollesi.

ARTICOLI CORRELATI:

‘Strisce blu’ a Volla, le osservazioni dei commercianti sulla scrivania del Viceprefetto Nigro

‘Strisce blu’ a Volla, Andrea Viscovo e Vincenzo Del Vecchio difendono il piano contro la sosta selvaggia in città

Piano viabilità a Volla, Area Comune contro le ‘strisce blu’ dell’ex sindaco Viscovo

Strisce blu’ a Volla, l’ultima delibera dell’Amministrazione Viscovo

Street control’ a Volla, studio di fattibilità al vaglio del Comando Polizia Municipale del paese

Nuovo Piano di viabilità a Volla, Amministratori locali e commercianti al lavoro per uno street control efficace

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.