Advertisement
CRONACA

Spari nella notte a Somma Vesuviana

SOMMA VESUVIANA. Esplosi per intimorire o per colpire qualcuno non è ancora chiaro, quello che è certo sono i bossoli calibro 40 trovati in via Fossa dei Leoni. Questi i segni lasciati dalla sparatoria avvenuta nella notte a Somma Vesuviana. Intorno all’una alcuni residenti hanno sentito le deflagrazioni. Poi il caos. Auto dei carabinieri a sirene spiegate, militari con le torce alla ricerca di tracce, la strada bloccata per consentire i rilievi. Gli uomini dell’Arma della compagnia di Castello di Cisterna e della locale stazione, coordinati dal capitano Tommaso Angelone, sono al lavoro senza sosta da ore per chiarire l’accaduto. Gli investigatori stanno sentendo i testimoni e acquisendo i filmati delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. A fare fuoco una pistola: una decina sono i bossoli rinvenuti, tutti dello stesso calibro. Ad agire sarebbe stata una sola persona: le indagini dovranno chiarire se ha sparato per uccidere qualcuno che era nei pressi di un centro scommesse, se si è trattato di un atto intimidatorio, oppure se la pistolettate siano scaturite da un litigio. Solo gli sviluppi del lavoro investigativo permetteranno di far luce su un episodio per ora ancora a tinte fosche, ma che ha tutto il sapore di un gesto camorristico.

Agata Marianna Giannino

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.