Advertisement
COMUNI PRIMO PIANO

Sciopero delle ditte che smaltiscono i rifiuti rinviato di due giorni, raccolta differenziata a rischio mercoledì e giovedì

Scampato pericolo, almeno per qualche giorno. Lo sciopero nazionale dei lavoratori delle aziende di igiene ambientale indetto da numerose sigle sindacali è infatti stato rinviato di un paio di giorni, al 13 e 14 luglio. Lunedì e martedì prossimi, il servizio di raccolta di rifiuti verrà dunque svolto regolarmente sul territorio comunale di Massa di Somma dove i cittadini potranno conferire la spazzatura nei luoghi, nelle modalità e nei tempi stabiliti dal regolamento comunale sullo smaltimento dei rifiuti. E’ quanto comunicato dal primo cittadino Gioacchino Madonna, anche attraverso i social network. Il sindaco della cittadina vesuviana ha anche puntualizzato che “eventuali provvedimenti saranno presi e comunicati alla cittadinanza, in base agli ulteriori sviluppi della vicenda, per i giorni in cui gli operatori ecologici dovessero incrociare le braccia”. Il primo cittadino di San Giorgio a Cremano, che per primo aveva firmato un’ordinanza di divieto assoluto a conferire immondizia nei giorni dello sciopero, a tutela della salute pubblica, ha temporaneamente revocato il provvedimento e quindi, sul territorio sangiorgese si potrà conferire carta e cartone nella giornata di lunedì e frazione secca indifferenziata nella giornata di martedì. “Siamo  in contatto con le sigle sindacali, che ci hanno comunicato la revoca  dello sciopero nazionale previsto per l’undici e dodici luglio, per sapere se saranno confermate le date del 13 e 14 luglio o se lo sciopero sarà scongiurato del tutto. Lunedì sera vi aggiorneremo sulle eventuali misure necessarie e sulla situazione generale”, ha spiegato il sindaco Giorgio Zinno.

L’astensione dal lavoro delle aziende pubbliche e private del settore igiene ambientale era stato indetto dai sindacati di categoria Fp Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Fiadel nell’ambito della vertenza per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore, scaduto più o meno due anni e mezzo fa. Un nuovo tavolo di concertazione sarebbe in programma per lunedì mattina e, nel caso in cui non si trovi un accordo condiviso da tutte le parti, i lavoratori del settore incroceranno le braccia mercoledì e giovedì prossimi, ultimi due giorni utili per lo sciopero prima del periodo della franchigia estiva in vigore dal 15 luglio di ogni anno. Intanto i sindacati hanno fatto sapere che “la vertenza va avanti ad oltranza perchè siamo in assenza di una concreta ipotesi di rinnovo del contratto nazionale di settore, scaduto da 30 mesi”. “Nel corso dell’audizione le parti non hanno affatto convenuto sull’avanzato stato della trattativa ma – si legge in alcune note sindacali – hanno, al contrario, evidenziato le concrete ed oggettive difficoltà di portare avanti la trattativa, in un contesto giuridico sempre più gravoso per i lavoratori”.

Continua intanto la campagna di sensibilizzazione dei Verdi campani per evitare che “nei prossimi giorni si rischi il caos e la possibilità di rivedere quelle immagini a cui eravamo abituati nel corso dell’emergenza rifiuti di qualche anno fa”. Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il portavoce regionale del Sole che ride Vincenzo Peretti, hanno sottolineato anche come “i rifiuti in strada, in giorni particolarmente caldi, potrebbero provocare molti problemi ed essere potenzialmente pericolosi” ed invitano i sindaci di tutti i comuni della Campania a mettere in campo quanto necessario ad arginare i pericoli connessi al mancato smaltimento dell’immondizia nei giorni in cui i netturbini incroceranno le braccia. “Ci appelliamo ai Sindaci – la dichiarazione congiunta di Borrelli e Peretti – affinché verifichino il grado di adesione allo sciopero, oltre a informare i cittadini dei possibili ritardi nella rimozione dei rifiuti imponendo di non gettare i rifiuti nei giorni in cui gli operatori ecologici sciopereranno”.

ARTICOLI CORRELATI:  Sciopero nazionale dei netturbini, a rischio la raccolta differenziata l’11 e 12 luglio

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.