Advertisement
COMUNI

San Giorgio a Cremano, restyling di Villa Bruno. Via ai lavori di conservazione e valorizzazione dello stabile

VILLA BRUNOSAN GIORGIO A CREMANO. Conservazione e valorizzazione di Villa Bruno. Dopo il via ai lavori del Museo del Vino, sono pronti a partire gli interventi di restyling  di parte del Palazzo della Cultura sangiorgese. L’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno,  d’accordo con l’assessorato ai Lavori Pubblici affidato a Michele Carbone,  ha dato il via ai lavori di manutenzione della struttura che riguardano l’interno dello stabile e la facciata ovest. In particolare si interverrà sulle parti dissestate e sulle situazioni di degrado legate al naturale invecchiamento della struttura, così come sugli elementi decorativi e le pavimentazioni. Per quanto riguarda la facciata esterna verranno completamente rifatti intonaci e la tinteggiatura, nel rispetto dello stile decorativo originale. All’interno dei locali della dimora invece, le opere riguardano pavimentazione, infissi, intonaci e pitturazione delle pareti. Inoltre verranno potenziati e migliorati l’impianto idrico e sanitario. Il costo complessivo di questa fase di interventi è di 170 mila euro. Il progetto è stato approvato dalla Soprintendenza delle Belle Arti e i lavori dureranno un anno. Il cantiere sarà aperto la prossima settimana e le opere verranno eseguite per lotti così da garantire sempre l’accesso alla villa e consentire l’utilizzo delle sale interne. “Si tratta di importanti interventi di conservazione e valorizzazione del nostro edificio storico-artistico più prestigioso e luogo simbolo della città – spiega il sindaco Giorgio Zinno – Villa Bruno è il palazzo della cultura sangiorgese. E’ qui che si svolgono numerose attività culturali, spettacoli teatrali, musicali e  convegni. Qui vi è anche la casa di Massimo Troisi e la villa  è stata più volte location di film e cortometraggi“. Il restyling dello storico edificio segue gli interventi del museo del Vino, situato proprio all’interno della villa che entro settembre riaprirà al pubblico offrendo un nuovo centro attrattivo turistico-culturale e che si inserisce nell’intera attività di valorizzazione del patrimonio pubblico avviato dall’amministrazione.  “La ristrutturazione in questione riguarda lo stabile della villa. – conclude l’assessore Michele Carbone Tutte queste attività e quelle che stiamo programmando rispecchiano la volontà di offrire a cittadini e visitatori una città sempre più bella e accogliente”. (Comunicato Stampa)

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.