Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

San Giorgio a Cremano diventa ‘città dei sapori’, confronto enogastronomico tra Campania e Molise

denticeSan Giorgio a Cremano, città di gusto e storia nel confronto enogastronomico tra Campania e Molise. In Villa Bruno vanno di scena show cooking, degustazioni, nutrizione e cultura. Tra gli eventi organizzati dal Forum delle Associazioni, presieduto da Roberto Dentice, domani 7 dicembre, alle ore 10.00 si svolgerà l’evento “Itinerari del Gusto: coniugazione di sapori in saperi diversi”, che in questo primo appuntamento, mette a confronto i sapori della Campania con quelli del Molise. L’iniziativa, patrocinata dalla città di San Giorgio a Cremano, sarà inaugurata alla presenza del sindaco Giorgio Zinno che siglerà un simbolico gemellaggio gastronomico con il primo cittadino di Ascea, Pietro D’Angiolillo, anche coltivatore e scrittore. L’iniziativa è incentrata sulla degustazione del Fico Bianco Cilentano e dei formaggi molisani, puntando i riflettori culla storia e le tradizioni di questo gustoso matrimonio. Sarà inoltre aperto il “Laboratorio del casaro molisano” che introdurrà alla sapienza dei metodi adottati dai pastori durante la transumanza. Il laboratorio sarà tenuto da Giovanni Vittorio Ciarmela maestro casaro dell’associazione I custodi del territorio di Fossalto (CB). Spazio anche alla salute con il nutrizionista, dott. Domenico Guarnaccia che illustrerà le proprietà organolettiche dei nutrienti che compongono questi cibi. Nell’ambito di questo percorso di conoscenza enogastronomica , il sindaco di San Giorgio a Cremano ha favorito il coinvolgimento delle scuole del territorio. Ad otto istituti, di diverso ordine e grado, infatti verranno affidate piante di fico che saranno messe a dimora negli spazi pubblici e da loro prese in cura nel corso dell’anno. Inoltre l’ Istituti Agrario De Cillis e Alberghiero Tognazzi ( che svolgono con la città di San Giorgio a Cremano progetti di alternanza scuola- lavoro) presenteranno nel corso dell’evento, prodotti tipici lavorati nelle Ville Olearie Romane e da loro coltivati, mentre altri si esibiranno, in uno show cooking con il Fico Bianco nei suoi possibili abbinamenti con i formaggi molisani. Chiuderà la giornata la presentazione dell’ opuscolo “Da Gerico al Cilento”, a cura di Raffaele D’Angiolillo. “San Giorgio a Cremano diventa crocevia di tradizioni, tipicità e cultura – spiega il sindaco Giorgio Zinno – puntiamo a diventare città di riferimento non solo per i nostri prodotti nostrani ma anche per quelli delle altre città al fine di realizzare qui, nelle nostre splendide ville, numerosi eventi che mettano al centro, oltre la storia e la cultura che contraddistinguono il nostro territorio, la gastronomia, gli usi e i costumi di altri popoli”. D’accordo anche l’assessore all’Associazionismo, Anna Buglione: “L’amministrazione Zinno punta ad allargare sempre più l’offerta turistica, puntando su eventi di qualità e contenuti. Grazie alle associazioni presenti sul territorio, molte delle quali confluiscono nel Forum, siamo in grado di realizzare questo intento in maniera costante e programmata”.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.