Advertisement
COMUNI

San Giorgio a Cremano, anche i Consiglieri Di Marco e Russo ricevono busta con proiettili e minacce

consiglio-comunale-3San Giorgio a Cremano. Anche altri due consiglieri di minoranza hanno ricevuto una busta contenente due proiettili ed una lettera minatoria, identica a quella fatta recapitare all’esponente del M5S Danilo Roberto Cascone. Lo rende noto lo stesso grillino in un post pubblicato su Facebook nel quale esprime la propria solidarietà al Consigliere di minoranza Aquilino Di Marco (indipendente) ed al Presidente del Consiglio comunale Ciro Russo (Liberamente San Giorgio) che nei giorni scorsi, insieme al pentastellato, avevano sottoscritto una denuncia alla Procura della Repubblica di Napoli rilevando presunte irregolarità nella procedura per l’affidamento dei servizi sociali dell’Ambito 28. Cascone sul social network, sottolinea che i due “al pari mio, hanno subito le stesse minacce attraverso identiche modalità”. Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno ha condannato il “vile gesto di un anonimo, evidentemente squilibrato, nei confronti di tre consiglieri comunali”. Al primo cittadino ha fatto immediatamente da coro anche tutta la maggioranza consiliare che ha espresso la propria solidarietà ai tre colleghi dell’opposizione e condannato duramente l’accaduto: “uniti e determinati – hanno detto i consiglieri comunali – stigmatizziamo e condanniamo il vile gesto ed esprimiamo la nostra solidarietà”. “Con altrettanta fermezza chiederemo che venga smascherato lo squallido autore di questo gesto che non fa altro che avvelenare il clima, non accettando allusioni di ogni tipo e genere. Noi tutti, come sempre, continueremo con determinazione per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo preposti confidando nell’unico mezzo che ci è consono, il libero confronto democratico sui temi e sulle idee. Non consentiremo a nessuno di scalfire la serenità dei singoli attori politici e dei loro familiari, qualsiasi sia la loro posizione come non consentiremo a chicchessia di infangare l’onorabilità di chi con passione cerca di servire la propria città tra le mille difficoltà“, si legge nella nota ufficiale pubblicata dalla compagine di governo sulle piattaforme digitali. I fatti sono stati denunciati al Comando Stazione Carabinieri della città vesuviana che ora indagano per far luce sulla vicenda ed identificare gli autori delle minacce contro i tre consiglieri comunali e le loro famiglie.

ARTICOLI CORRELATI:

San Giorgio a Cremano, lettera di minacce con proiettili a Consigliere M5S

Minacce a consigliere cinquestelle, la solidarietà del sindaco di San Giorgio a Cremano

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.