Advertisement
CRONACA PRIMO PIANO

 Ruba computer da una scuola con una pantofola ed una scarpa: incastrato dalle telecamere.

untitledNapoli.  Ruba computer da una scuola con una pantofola ed una scarpa: incastrato dalle telecamere. E’ stato infatti identificato grazie ai filmati delle telecamere del servizio di videosorveglianza della scuola, che hanno consentito ai carabinieri di notare alcune peculiarità fisiche del ladro, il 41enne che la notte del due agosto scorso aveva fatto irruzione nelle aule dell’Istituto Tecnico Industriale ‘Augusto Righi’ di Fuorigrotta e sottratto 38 personal computer. L’uomo, L. B., è stato arrestato questa mattina dai militari del comando stazione di zona su disposizione del Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli che ha disposto la custodia cautelare agli arresti domiciliari per il 41enne. L’analisi dei fotogrammi catturati dalle videocamere che sorvegliano l’istituto, hanno permesso agli investigatori di notare che il ‘colpo’ ai danni della struttura scolastica era stato messo a segno da un uomo “senza pollice e dito medio della mano sinistra e che, per qualche problema zoppicava vistosamente, tanto da aver bisogno di camminare con una scarpa e una pantofola, anche durante l’esecuzione del furto”. Secondo la ricostruzione degli investigatori, la notte del due agosto scorso, l’uomo, volto già noto alle forze dell’ordine e residente nella zona del furto, aveva divelto l’inferriata di protezione di una finestra al piano terra dell’istituto di viale Kennedy con un crick per autovettura e si era introdotto al suo interno: una volta dentro, aveva fatto il giro delle aule e si era impossessato di trentotto pc, uno per classe, dopo aver scassinato i cassetti delle cattedre dove i computer, con i quali i docenti aggiornano i registri ed annotano e dirigono le attività didattiche, erano custoditi.  Il ladro è stato identificato dai carabinieri della stazione di Fuorigrotta, durante un normale servizio di controllo del territorio, che hanno immediatamente perquisito l’abitazione del sospettato: in casa di L. B. gli uomini della Benemerita hanno trovato e sequestrato i vestiti e le scarpe che il 41enne aveva utilizzato durante il furto dei computer nelle classi dell’Istituto Tecnico Commerciale. Il rinvenimento dell’abbigliamento e delle calzature utilizzati dal ladro di pc in casa di L.B.  ed il riscontro dei problemi fisici rilevati dalle telecamere con quelli del 41enne hanno convinto il Gip di Napoli a firmare l’ordinanza di carcerazione dell’uomo agli arresti domiciliari, che i carabinieri hanno eseguito stamane. Continuano, intanto, le indagini dei carabinieri, finalizzate a  recuperare la refurtiva ed a verificare se il ladro arrestato oggi sia coinvolto in episodi simili che hanno riguardato altre scuole della zona.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.