Advertisement
COMUNI

Prima riunione del Parlamentino di Massa di Somma, ufficializzati Giunta e Gruppi Consiliari

consiglio comunale massa di sommaMassa di Somma. Ha giurato lo scorso sabato mattina Gioacchino Madonna, il sindaco scelto dagli abitanti della cittadina vesuviana, il cinque giugno, per amministrare il paese, salvo complicazioni politiche, fino al 2021. Il nuovo primo cittadino ha quindi presentato in maniera ufficiale la squadra di governo, composta da quattro assessori, tutti consiglieri eletti che svolgeranno entrambi gli incarichi. Numero due del Palazzo di Città è Agostino Nocerino che curerà il ramo dei Lavori Pubblici, della manutenzione, della viabilità e dell’arredo urbano come pure lo sportello per le attività produttive. A presiedere l’assessorato all’Ambiente, sarà invece, Nicola Manzo che curerà anche patrimonio, salute e sanità, attività produttive ed agricoltura. La Pubblica Istruzione sarà gestita da Clara Ilardo insieme a cultura, turismo, formazione e lavoro. Politiche Sociali, centro sociale e statistica, invece, saranno coordinate da Veronica Pasqua. “Quella che governerà Massa di Somma per i prossimi cinque anni è una squadra di alto spessore sia in termini di esperienza che di competenze. – ha commentato la fascia tricolore – Questa Giunta saprà dare risposte efficaci alle istanze dei cittadini e potrà mettere in campo le azioni di sviluppo ed innovazione che ci siamo prefissi in campagna elettorale”. Nulla da dire sull’esecutivo “che ad oggi non ha ancora prodotto un solo atto”, ha chiarito Salvatore Esposito, leader della minoranza politica massese e secondo classificato alle elezioni comunali, che tuttavia ha espresso la propria perplessità sulla decisione del sindaco di scindere consegnare la pubblica istruzione e le politiche sociali nelle mani di due assessori diversi quanto fino alla scorsa amministrazione erano gestite con una sola delega: “non capisco l’utilità di spacchettare due deleghe (politiche sociali e istruzione) che prima erano accorpate e seguite da Rosa Olimpo. Due persone forse faranno meglio di una sola, al momento posso dire che mi sembra che si è voluto semplicemente accontentare due elette, quando invece si poteva disegnare un assessorato che avrebbe potuto lavorare per lo sviluppo del territorio”, ha spiegato il consigliere comunale. Il Parlamentino del paese vesuviano, con la costituzione ufficiale dei gruppi consiliari, sarà composto esclusivamente dai due schieramenti che hanno sostenuto i candidati sindaco delle Comunali 2016: Antonio Zeno, Nicola Manzo, Clara Ilardo, Giovanni Russo, Veronica Pasqua, Agostino Nocerino, Vincenzo Ciriello (Capogruppo) e Francesca Graviero della lista civica ‘Noi per Massa di Somma’, formeranno la maggioranza mentre Salvatore Esposito (Capogruppo), Iorio Giuseppina, Fortunata Esposito, Vincenzo Boccarusso, la minoranza politica.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.