Advertisement
CRONACA

Rissa in Piazza San Francesco, tre arresti a Somma Vesuviana

carabinieri

Somma Vesuviana. Uno schiaffo dato al figlio scatena la rissa. É quanto accaduto a Somma Vesuviana dove i carabinieri del locale Comando hanno arrestato 2 uomini e denunciano un minore per rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. I militari sono intervenuti in Piazza San Francesco dopo che alcuni passanti, accortisi di quanto stava accadendo all’esterno di un negozio, avevano telefonato al 112 e richiesto l’ausilio di una gazzella dei carabinieri per una rissa in corso: arrivati sul posto, gli uomini della Benemerita cittadina hanno provato a sedare gli animi ma sono stati aggrediti a calci e pugni dai tre uomini coinvolti nella colluttazione, che successivamente si appurerà essere stata generata da futili motivi. Sedata la rissa e dopo che il personale del 118 aveva medicato stesso in loco i coinvolti nella zuffa, i  carabinieri hanno arrestato 2 adulti per rissa aggravata e resistenza a pubblico ufficiale mentre hanno denunciato per gli stessi reati il minorenne che, disbrigate le formalità di rito sono stati confinati ai domiciliari. Stando a quanto ricostruito dai militari dell’Arma, una morra di ragazzini aveva rovesciato in strada e in piazza San Francesco alcuni scatoloni vuoti accatastati all’esterno della sua attività ed il commerciante, alteratosi, aveva mollato un ceffone ad uno dei ragazzini che facevano parte della cricca: il 14enne, del luogo, ha subito riferito quanto accaduto al padre che, pochi minuti dopo si è presentato al negozio davanti al quale era volato lo schiaffo e dove, a quel punto si è scatenata la rissa che ha coinvolto, oltre il quattordicenne, il padre di lui ed il negoziante anche un amico di quest’ultimo, corso in aiuto del commerciante.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.