Advertisement
CRONACA

Rapina ad un benzinaio di Volla, carabinieri ammanettano il terzo componente della banda criminale

CARABINIERI VOLLAVolla. É stato ammanettato e scortato nelle celle del penitenziario di Poggioreale dai carabinieri della cittadina annonaria il 46enne di San Pietro a Patierno che l’Autorità giudiziaria, che ne ha disposto la custodia cautelare in carcere, ritiene essere il ‘terzo uomo’ della banda di malviventi che rapinò un benzinaio di Volla nel marzo dello scorso anno. Secondo gli investigatori, il 26 marzo 2016, C.C., volto già noto alle forze dell’ordine, aveva puntato un’arma contro il gestore di un distributore di carburante e lo aveva costretto, insieme ai suoi due complici, a consegnare l’intero incasso della giornata. I tre rapinatori, stando alle rilevanze investigative, avrebbero intimorito il benzinaio e, per convincerlo a mettere i soldi nelle loro mani, si sarebbero ‘presentati’ come quelli del rione” ed avrebbero aggiunto a Volla comandiamo noi”, invitando la vittima a fare il bravoe cioè a non opporre resistenza, prima di sottrargli i tremila euro che aveva guadagnato lavorando tutto il giorno. La posizione del terzetto, sarebbe dunque aggravata, secondo quanto ricostrutito dagli investigatori, dall’aver evocato, durante la rapina a mano armata, l’appartenenza al clan operante nell’area orientale di Napoli.  Due dei tre malviventi erano stati identificati ed arrestati dai militari vollesi un paio di mesi dopo il fatto, il primo giugno del 2016 mentre per l’ultimo componente del terzetto, il Giudice per le indagini preliminari ha disposto l’arresto questa mattina, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, al termine dell’intensa attività info-ivestigativa dei militari della cittadina annonaria che ha consentito di individuare nell’uomo l’ultimo autore della rapina a mano armata.

 

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.