Advertisement
COMUNI

Protezione Civile ‘Antares’, venticinque anni a servizio della comunità vollese

I volontari durante un'intervento
I volontari durante un’intervento

VOLLA – Sfidano la pioggia, il gelo ed il caldo più torrido, sulle strade della cittadina annonaria, da venticinque anni. Che sia giorno o notte per loro non fa nessuna differenza. Se c’è bisogno di loro, i volontari della Protezione Civile ‘Antares’ di Volla ci sono, sempre e comunque. Ci sono sempre stati e continueranno ad esserci. Lo dimostrano venticinque anni di storia, la loro storia, quella della loro città. Senza pretendere nulla, senza chiedere niente in cambio perché l’unico stipendio dei volontari di ‘Antares’ è il grazie stampato nei sorrisi e negli sguardi dei concittadini. “Piccoli grandi eroi di cui nessuno ha mai memoria”, come cantano Gianni Morandi e Claudio Baglioni in ‘Capitani Coraggiosi’, il loro venticinquesimo compleanno, l’11 giugno scorso, è passato quasi inosservato. Nessun plauso ufficiale. Nessun encomio solenne. Volla è senza amministrazione comunale ed i politici locali, in pieno periodo elettorale, “sono in tutt’altre faccende affaccendati”. Loro però, i volontari, il compleanno dell’associazione lo hanno festeggiato lo stesso, lontano dai riflettori, nello stesso identico modo in cui sono abituati a lavorare a servizio della collettività locale: si sono incontrati tutti presso la sede dell’Antares, operatori in servizio e non, si sono scambiati gli auguri, hanno tagliato la torta e brindato al futuro, ricordando quelli di loro che non ci sono più e che tanto hanno regalato al gruppo e a Volla. Nemmeno i vollesi si sono dimenticati di loro e numerosi sono stati gli attestati di stima e di affetto che hanno riempito la pagina facebook dell’ente in occasione dell’anniversario: messaggi di gente comune che quei volontari, preparati e pronti ad intervenire, se li ricordano in strada a tutelare la pubblica incolumità durante le manifestazioni, le feste patronali e così via ma soprattutto quando, per esempio, ad ogni pioggia le strade del paese si sono trasformate in fiumi in piena o quando, in piena estate, gli incendi di sterpaglie minacciavano le aree verdi della cittadina annonaria.

Gli operatori di 'Antares' nel corso di un'operazione di Protezione Civile
Gli operatori di ‘Antares’ nel corso di un’operazione di Protezione Civile

Il venticinquesimo di fondazione è sicuramente un traguardo importante ma i volontari della Protezione Civile, dopo aver ricordato il tratto di strada già percorso, con impegno e professionalità, guardano soprattutto al cammino ancora da fare con lo stesso entusiasmo di sempre e tanta voglia di fare: numerose sono infatti le attività di previsione e prevenzione dei rischi, contrasto e superamento dell’emergenza e mitigazione del rischi già organizzate dai volontari ed in programma sul territorio della cittadina annonaria.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.