Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Tutto pronto per la festa di San Giacomo a Pollena Trocchia, quattro giorni di eventi con un fitto programma civile e religioso

Pollena Trocchia. Prenderà il via domani, venerdì 22 luglio, il tradizionale appuntamento dedicato ai festeggiamenti in onore di San Giacomo Apostolo, patrono e protettore di Pollena Trocchia, che quest’anno si protrarranno per ben quattro giorni. Come consuetudine, ad aprire il programma civile della manifestazione, alle 18:30 di domani, l’omaggio ai caduti di tutte le guerre mediante la deposizione di corone di alloro. A seguire, alle 21:30, il concerto di Franco Ricciardi e Ivan Granatino ospitato nella centralissima Piazza Amodio. Sabato pomeriggio, dalle ore 19, la sfilata per le strade cittadine de “A Paranza do Gnundo” seguita dallo spettacolo musicale in Piazza Amodio. Domenica 24 luglio, alle ore 7:30, lo sparo della tradizionale diana di fuochi d’artificio che sveglierà l’intera cittadina e, alle 19:30, la processione in onore di San Giacomo Apostolo, con l’effige del santo che percorrerà diverse strade del comune vesuviano fino ad arrivare in Piazza Amodio, presso la chiesa di San Giacomo Apostolo Maggiore, dove ci sarà la solenne apertura della Porta Santa e, a seguire, la benedizione dell’intero paese.

index
Parrocchia ‘San Giacomo Apostolo’ a Pollena Trocchia

Al termine, lo spettacolo pirotecnico curato dai fratelli Ciro e Fausto Scudo da Pollena Trocchia. La giornata di lunedì, quella in cui ricorre la festività di San Giacomo, si aprirà con un nuovo sparo mattutino della diana, poi di sera spazio al cabaret a cura di Made in Sud e all’ultimo spettacolo pirotecnico. “La festa di San Giacomo è un momento molto atteso dall’intera comunità cittadina e siamo lieti che si rinnovi anno dopo anno grazie all’impegno del Comitato parrocchiale e di tanti cittadini volontari” ha esordito il Sindaco del comune vesuviano, Francesco Pinto. “A tutti loro – ha proseguito – va il doveroso ringraziamento dell’intera Amministrazione Comunale perché non solo offrono un momento di festa e distrazione rivolto all’intera comunità ma capace anche di richiamare tante persone da fuori paese, ma anche perché la loro dedizione rende possibile il mantenimento di un’antica tradizione fatta di devozione e stretto legame tra Pollena Trocchia e il suo santo patrono”. Accanto al programma civile, come sempre, un intenso calendario religioso, fatto di sante messe, rosari e momenti dedicati alla confessione. “In occasione della Festa di San Giacomo emerge appieno lo spirito della nostra comunità cittadina: tutti si prodigano per la buona riuscita dell’evento, contribuendo, chi più, chi meno, a organizzare i festeggiamenti al nostro protettore” ha spiegato l’Assessore alla Cultura Margherita Romano, ringraziando il Comitato e chi lo ha supportato. (Comunicato Stampa)

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.