Advertisement
CRONACA

Prodotti pericolosi, finanzieri sequestrano 17mila lampadine ‘led’ e denunciano commerciante cinese

foto-2-1Napoli. Nel quadro della costante attività di prevenzione e repressione del fenomeno della contraffazione e sicurezza dei prodotti, che danneggia il mercato, mina la sana e leale concorrenza tra operatori di settore e minaccia la salute dei consumatori, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli hanno sequestrato per frode in commercio oltre 17.000 lampadine ‘led’. In particolare, i militari del dipendente i Gruppo Napoli, nel corso di uno specifico servizio di contrasto alla illecita vendita di prodotti pericolosi per i cittadini, hanno posto sotto sequestro oltre 17 mila lampadine ‘led’ che, oltre ad essere prive del marchio ‘CE’, così come richiesto dalle normative nazionali e comunitarie, recavano sul cartoncino di confezionamento un’unità di misura della potenza (watt) che non corrispondeva a quella reale, in quanto si discostava, in taluni casi, anche del 60% per difetto, traendo così in inganno il consumatore. La truffa, difficilmente accertabile da parte dell’ignaro acquirente è stata provata dai finanzieri tramite misurazioni di laboratorio con l’ausilio di strumentazioni capaci di testare gli effettivi consumi (volt, ampere, watt, consumo annuale e frequenza della corrente). Al termine dell’attività, il materiale è stato sottoposto a sequestro dai finanzieri ed il titolare dell’attività, una cittadina di etnia cinese, è stata denunciata alla locale autorità giudiziaria. Il sequestro operato dai militari della Guardia di Finanza partenopea rientra nella quotidiana attività esercitata dal corpo a contrasto dell’illegalità economico-finanziaria.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.