Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Primo consiglio comunale a Volla, ai centristi la leadership tra i banchi della minoranza

Petrone Pasquale 1
Pasquale Petrone

Volla. “Area Comune non è morta con la sconfitta al secondo turno delle elezioni amministrative dello scorso giugno”. Ne è convinto il fondatore del progetto politico e leader storico dei centristi vollesi Pasquale Petrone a poche ore dall’insediamento ufficiale del Parlmentino della cittadina annonaria in programma per oggi pomeriggio alle 15.30. Ne sono convinti anche i tre consiglieri comunali eletti dal popolo che, nel corso della prima riunione dell’Assemblea Civica vollese, costituiranno un unico gruppo all’interno della minoranza nel civico consesso locale. In una nota ufficiale, che oggi pomeriggio sarà consegnata nelle mani del Presidente dell’Assemblea cittadina e del Segretario dell’Ente di via Moro, infatti, Luciano Manfellotti, Vincenzo Manfellotti  e Raffaele Montanino ufficializzeranno la formazione di un’unica federazione di partiti, ‘Area Comune’, ingloberà il candidato sindaco sconfitto al ballottaggio ed i consiglieri eletti di Volla al Centro e Moderati per Volla. “Tale scelta – recita il documento sottoscritto dai tre politici – rappresenta la volontà di essere forze politiche federate, che, condividendo gli stessi valori e principi politici rappresentati attraverso il progetto politico di ‘Area Comune’, si impegnano ad attuare quali forze di minoranza, la stessa linea politica nei confronti dell’amministrazione comunale nel corso di questa legislatura”. Una ‘mossa’ politica che consentirà ai centristi vollesi di garantirsi la leadership numerica all’interno della minoranza consiliare con tre rappresentanti a differenza di Forza Italia, Partito Democratico e Movimento 5 Stelle che invece potranno contare su un solo consigliere per partito. A coordinare la federazione dei moderati vollesi ed a fare da portavoce della stessa, per volontà di tutti i partiti, sarà l’ex candidato sindaco della coalizione di centrodestra alle ultime elezioni amministrative, Luciano Manfellotti, che sarà “rappresentante unitario e – si legge nella nota di Area Comune – portavoce nei confronti dell’amministrazione comunale delle istanze e posizioni politiche unitarie dei tre gruppi consiliari”. Ma le novità non riguardano solo la composizione del gruppo consiliare di minoranza. Area Comune, infatti, non vuole rimanere solo una coalizione di liste da campagna elettorale ma trasformarsi in una vera e propria realtà politica sul territorio creando una propria sede, con tanto di coordinatore cittadino, che si strutturerà sul territorio “per continuare – ha sottolineato Petrone – il percorso che avevamo inziato prima delle elezioni comunali con tutti coloro che la pensano come noi e sono a favore di un progetto che metta al centro il dialogo con quanti hanno davvero a cuore il bene comune, al di là dei colori di partito”.

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.