Advertisement
COMUNI

Plichi manomessi, annullata gara di affidamento stadio di Volla

Stadio-VollaVolla. La procedura di gara per l’affidamento in concessione a terzi della struttura sportiva comunale ‘Paolo Borsellino’ di via San Giorgio a Volla è stata annullata, in autotutela, dal dirigente del Settore Lavori Pubblici, Patrimonio ed Ambiente dell’Ente di via Aldo Moro, “in quanto, essendo pervenuti plichi con sigilli staccati e aperti, – si legge nel documento ufficiale – è venuto meno il principio di segretezza ed integrità della documentazione di gara”. Nessuno dei quattro concorrenti, dunque, gestirà, almeno per il momento, l’impianto sportivo, terreno di gioco della ‘Virtus Volla’, squadra di calcio che milita nel primo girone della categoria ‘Eccellenza’. “La gara verrà comunque immediatamente riproposta e ci sarà sicuramente una diversa sovrintendenza”, assicura il primo cittadino ed il bando potrebbe essere pubblicato all’albo pretorio dell’ente locale già in giornata o, comunque, entro due o tre giorni. Il verbale di contestazione, allegato alla determina con la quale il funzionario responsabile ha invalidato la gara bandita a gennaio scorso, chiarisce che i plichi con le offerte dei partecipanti sono stati consegnati integri all’Ufficio protocollo del Palazzo di Città: cosa sia accaduto dopo e perché le buste, all’atto dell’espletamento della procedura di assegnazione di gara, erano aperti e con i sigilli compromessi, non è ancora chiaro. “Avvieremo un procedimento interno per verificare eventuali responsabilità”, garantisce Viscovo che ha avallato la decisione del dirigente dell’Ufficio comunale “così da garantire la massima trasparenza e legalità. – ha infatti precisato la fascia tricolore – Era doveroso da parte del funzionario procedere in questo modo proprio per evitare che in sede di gara potessero proporsi contestazioni”.

VaccaroLa faccenda non è grave, ma gravissima!”, dichiara Sergio Vaccaro, consigliere Comunale di opposizione e portavoce del Movimento 5 Stelle della cittadina annonaria con un documento ufficiale. Nella nota, il politico pentastellato insinua il dubbio che “una nuova procedura non si possa fare”, contestando quanto sostenuto dai funzionari e dagli amministratori locali. “E’ bene ricordare, – si legge ancora nel promemoria dei Cinquestelle vollesi – che nel primo consiglio comunale, il sottoscritto chiese all’amministrazione di adottare maggiori controlli, indicando anche le modalità, ma restò lettera morta”. La procedura di affidamento della struttura sportiva comunale preoccupa, non poco, Vaccaro che manifesta apertamente la propria perplessità sulla questione: “anche se in questo caso non possiamo fare insinuazioni, né tantomeno accusare qualcuno, sta di fatto, che ad oggi non sappiamo chi entra e a che titolo. Pare che il progetto sia stato anche realizzato in passato, ma senza conclusione per la realizzazione, in fondo quando si tratta di servizi al cittadino ci pensano i privati”.

 

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.