Advertisement
CRONACA

‘Pizzicati’ dai carabinieri a scassinare una macchina a San Giorgio a Cremano, due ladri d’auto agli arresti domiciliari

CARABINIERI SAN GIORGIO A CREMANOSan Giorgio a Cremano.  Sono stati avvistati, bloccati, identificati ed arrestati dai carabinieri della città dell’hinterland vesuviano mentre forzavano la portiera di una vettura parcheggiata in strada, i due ladri d’auto ammanettati ieri dai militari sangiorgesi. Gli uomini della Benemerita della caserma di via Vittorio Bachelet, agli ordini del maresciallo Gaetano Avolio, hanno ‘pizzicato’ la coppia di furfanti mentre stava tentando di aprire lo sportello di una ‘Ford c-max’ che un 44enne del posto aveva parcheggiato in via Don Morosini e, perquisiti, sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso. Il 28enne L.P. ed il 29enne F.A., provenienti dalla zona orientale del capoluogo campano, precisamente da Casoria, sono stati catturati dai carabinieri, nel corso di servizi mirati al controllo del territorio ed alla repressione dei fenomeni di criminalità comune, messi in campo dall’Arma locale dopo l’escalation di furti e rapine registrata nelle ultime settimane in paese, quasi tutti ad opera di criminali provenienti da fuori città. Entrambi gli arrestati sono risultati già noti alle forze dell’ordine ed hanno precedenti per reati specifici: uno dei due componenti della banda di ladri era infatti stato fermato, proprio a San Giorgio a Cremano, dalla Polizia di Stato la settimana scorsa mentre si aggirava nel parcheggio antistante la stazione della Circumvesuviana con arnesi atti allo scasso ed era segnalato all’Autorità Giudiziaria. L’altro, invece, era stato fermato dai carabinieri, sempre in città, ad inizio 2017, e sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Napoli dove risultava risiedere.  I due ladri d’automobili, processati stamattina con il rito direttissimo, sono stati condannati ad 8 mesi con pesa sospesa uno e ad un anno ed un mese di reclusione agli arresti domiciliari l’altro.  

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.