Advertisement
PRIMO PIANO

Perseguita 23enne e investe con l’auto un amico di lei, 33enne arrestato dai carabinieri

CARABINIERI BRUSCIANOBRUSCIANO. Ha perseguitato per mesi la ragazza di cui era infatuato ed, in preda ad un raptus di gelosia, aveva addirittura investito con l’auto un amico di lei, che considerava un rivale in amore. E’ quanto accaduto a Brusciano dove questa mattina i carabinieri del locale comando stazione hanno arrestato, un 33enne incensurato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, V. M., tra agosto e dicembre 2016, aveva posto in essere comportamenti persecutori ripetuti e intrusivi, nei confronti di una 23enne, residente nel suo stesso paese, per ‘convincerla’ ad iniziare una relazione con lui: minacce, pedinamenti, molestie, telefonate ed attenzioni indesiderate, quelle che l’uomo aveva riservato alla donna che sosteneva di amare, culminate nel disperato tentativo di ‘mettere definitivamente fuori gioco’ quello che il 33enne riteneva essere il suo rivale, un amico  della ragazza che lui avrebbe voluto solo per sé ma che continuava ad opporgli continui rifiuti. E così, a dicembre scorso, lo stalker, ossessionato da una gelosia morbosa, aveva investito con la sua macchina un 45enne di Scisciano, procurandogli gravi fratture ad entrambe le gambe, credendolo il compagno di quella che avrebbe voluto fosse la ‘sua’ donna. Il 33enne è stato ammanettato questa mattina dai militari dell’Arma, che hanno applicato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal Giudice per le indagini preliminari di Nola su richiesta della Procura della Repubblica, con l’accusa di tentato omicidio e stalking ed è stato scortato dai carabinieri nelle celle della casa circondariale di Napoli-Poggioreale.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.