Advertisement
COMUNI

Periferia Sud di San Giorgio a Cremano nel degrado, fiaccolata di protesta organizzata dai Pentastellati

13450768_1204948766196102_6661478263866197544_nSan Giorgio a Cremano. “Via Botteghelle e via Gramsci, terra di nessuno”, è quanto denunciano i pentastellati sangiorgesi che hanno organizzato, il prossimo 28 giugno alle 19.30, una fiaccolata per sensibilizzare l’Amministrazione comunale presieduta da Giorgio Zinno sullo stato di abbandono ed incuria della zona sud del paese vesuviano. “Esattamente un anno fa, a seguito dell’elezione del Sindaco, segnalai l’atavico stato di degrado della zona sud di San Giorgio a Cremano, e nello specifico quella di Via Gramsci e Via Botteghelle, ma ad oggi la situazione è ulteriormente peggiorata!”, spiega il portavoce cittadino del Movimento 5 Stelle e consigliere comunale Danilo Roberto Cascone che, dopo aver fotografato lo stato dei luoghi, ha trasmesso una nota ufficiale al primo cittadino, agli assessori all’Ambiente ed alla Sicurezza ed ai competenti uffici comunali. In particolare, i grillini puntano il dito contro la trasformazione di via Gramsci e via Cappiello in un ricettacolo di rifiuti, la presenza di una ex fabbrica di frigoriferi, ormai abbandonata, in via Botteghelle, dove, inoltre, fuoriescono olezzi nauseabondi ed insetti dall’alveo. Situazioni che, oltre al degrado urbano, determinano pericolo per la salute e la pubblica e privata incolumità degli abitanti del posto.

Danilo Roberto Cascone
Danilo Roberto Cascone

“Cosa hanno fatto di male i residenti della zona per meritarsi tutto ciò? Eppure, come tutti gli altri cittadini, anche loro pagano le tasse, per di più salate! – puntualizza ancora Cascone – Sarebbe opportuno che, ogni tanto, anche il sindaco e gli amministratori comunali passeggiassero per queste strade ma, nel frattempo, per ricordare loro che anche questa zona fa parte della Città, scenderemo in piazza per accendere i riflettori sul degrado urbano”. La ‘marcia di protesta a cinquestelle’ partirà dall’ex scuola elementare di via Cappiello, ormai chiusa, e percorrerà le strade della zona fino a raggiungere l’ex fabbrica dei frigoriferi di via Botteghelle che, secondo i pentastellati, è un vero e proprio ‘ecomostro’. “Rivolgo un appello a tutti i residenti: unitevi a noi nella lotta! Portate una torcia o una candela, insieme faremo luce sulla periferia a sud della nostra città”, l’appello di Cascone a residenti di via Botteghelle, via Cappiello e via Gramsci.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.