Advertisement
CRONACA

Operazione antidroga dei carabinieri nel ‘Parco Verde’ di Caivano, migliaia di dosi nella camera da letto di una casalinga

CAIVANO – Blitz dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna a casa di una casalinga incensurata a Caivano dove i militari, nel bel mezzo della scorsa notte, hanno scoperto e sequestrato un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti ed ammanettato la donna, una 34enne del posto. La droga, più o meno 3mila dosi di eroina e crack, era stata abilmente occultata all’interno di un cassettone della camera da letto della donna, residente nel ‘Parco Verde’ di Caivano: in particolare, durante la perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione di N. C., gli uomini della Benemerita hanno scoperto 2.720 grammi di eroina (2.650 dosi) ed 80 grammi di crack (150 dosi). L’operazione, messa a segno dall’Arma la scorsa notte, rientra nei servizi contro lo spaccio di stupefacenti riconducibile ai clan camorristici operanti a Caivano e nei paesi vicini.

Sempre al ‘Parco Verde’ di Caivano, e precisamente in un palazzo dell’isolato ‘b2’, i carabinieri di Castello di Cisterna hanno ritrovato, nel corso della stessa operazione antidroga, droga di tutti i tipi, dalla cocaina al crack, dall’hashish alla marijuana, nascosti, ma a portata di mano, nella cabina motori dell’ascensore: in un vano ricavato abusivamente nel locale macchine, infatti, c’erano 6 panetti di hashish (600 grammi), 62 grammi di cocaina in dosi, 35 grammi di crack e 10 grammi di marjuana, in attesa di essere venduti sulle piazze di spaccio della zona.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.