Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Natale a San Giorgio a Cremano, poesie di legalità in Villa Bruno per dire ‘no’ alla criminalità

15380671_1700808796898876_8537779945148151616_nSan Giorgio a Cremano. Una poesia per dire si alla legalità e no al crimine. Questo l’obiettivo del Concorso Nazionale di Poesia San Giorgio a Cremano, che si svolgerà domenica 11 dicembre 2016 in villa Bruno. L’evento è giunto alla X edizione e quest’anno propone come sottotiolo: Io sono contro le mafie. Un chiaro messaggio che l’associazione ‘Talenti Vesuviani’, presieduta da Vincenzo Russo, d’accordo con l’amministrazione comunale, vuole lanciare a tutti i cittadini, soprattutto nel periodo natalizio. L’evento, oltre che dalla Città di San Giorgio a Cremano, è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Senato della Repubblica, oltre alla Regione Campania, Città Metropolitana e comune di Napoli. Il concorso quest’anno è stato strutturato su sette sezioni di Narrativa e Poesia, delle quali due incentrate sul tema della legalità. Nella biblioteca di Villa Bruno verrà premiati i tre migliori classificati di ogni sezione. Ad aprire la giornata, che si svolgerà nella biblioteca del palazzo della cultura sangiorgese, alle ore 10.00, sarà il sindaco Giorgio Zinno, con la partecipazione del magistrato Santino Mirabella, del criminologo Giuseppe Sammarco, dello scrittore Pino Imperatore e del presidente della BCC di Napoli, Amedeo Manzo. Il programma quest’anno prevede inoltre momenti musicali e di spettacolo con attori e ballerini che reciteranno le opere vincitrici e balleranno su coreografie ispirate al medesimo tema. Infine vi è anche una sezione fotografica, allestita dal fotografo di San Giorgio a Cremano, Alessandro Solimene, incentrata sul coraggio e sulla giustizia e uni spazio verrà dedicato alla pittrice Tesresa Bottiglieri che esporrà le sue opere sul tema. Infine per la X edizione, il concorso ospita l’associazione ‘Vita Onlus’ rappresentata da Annastella Bertè, che si occupa di adozioni, al fine di raccordare in un unico evento cultura, legalità e solidarietà. “Vogliamo che San Giorgio a Cremano si confermi un presidio di legalità – spiega il sindaco Giorgio Zinnoe dal momento che la nostra città produce cultura, ci è sembrata un’ottima opportunità quella di unire un messaggio come questo alla poesia e alla narrativa“. “Questo concorso – conclude Vincenzo Russosi è consolidato negli anni diventando un punto di riferimento a livello nazionale per scrittori e talenti che tropo spesso non hanno possibilità di farsi apprezzare. La città di San Giorgio a Cremano si è sempre dimostrata attenta e disponibile ad accogliere idee come la nostra e a veicolare messaggi positivi di cultura e legalità“. 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.