Advertisement
PRIMO PIANO

Narcotraffico tra la Spagna e l’Italia, blitz di finanzieri e poliziotti in un’azienda nolana

Nei giorni scorsi il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza e la Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno sottoposto a sequestro un altro ingente carico di sostanze stupefacenti proveniente dalla Spagna, inevitabilmente destinato ad alimentare le diverse piazze di spaccio presenti nella città e nella provincia di Napoli. (qui il video del sequestro). Screenshot_20170728-145615In particolare, finanzieri ed agenti hanno messo sottochiave 180 chilogrammi di hashis, nascosti presso una società logistica dell’area nolana. La partita di droga è stata rintracciata grazie all’analisi ed allo sviluppo di convergenti input informativi in possesso delle unità operative locali della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato, dislocate sul territorio partenopeo. che sono state capaci di raccogliere precise risultanze circa il probabile arrivo in Italia di un ingente quantitativo di stupefacenti dalla penisola iberica: l’intensa attività info-investigativa ha consentito agli inquirenti di appurare come, tra l’altro, il carico illegale sarebbe stato trasportato da aziende operanti nell’hinterland napoletano, assolutamente ignare di essere utilizzate come corrieri per il narcotraffico tra Spagna ed Italia. L’attenzione dei poliziotti e baschi verdi si è concentrata, in particolare, su un’azienda logistica, che al momento risulterebbe del tutto estranea ai fatti, presso la quale, nei giorni scorsi, erano giunti una serie di autoarticolati carichi di prodotti di vario genere e provenienti dalla penisola iberica: dopo aver individuato la spedizione, ritenuta ‘a rischio’, Polizia e Guardia di Finanza hanno provveduto ad effettuare i necessari controlli che hanno portato alla scoperta ed al sequestro dell’ingente quantità di droga. I panetti di hashish erano contenuti in numerosi involucri sottovuoto e nascosti in un vano ricavato all’interno dei pallet contenenti lastre di gomma per la realizzazione di suole da scarpa. La droga sottoposta a sequestro dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato avrebbe fruttato ai sodalizi criminali locali, che gestiscono il losco giro della compravendita al dettaglio di stupefacenti, oltre due milioni di euro.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.