Advertisement
COMUNI PRIMO PIANO

Micro e macro criminalità a San Giorgio a Cremano, operazione ad alto impatto di Polizia e Vigili Urbani

13731544_1627106254269131_8713104703260003494_nSan Giorgio a Cremano. Sei auto della Polizia, una moto dei ‘Falchi’ e due auto dei vigili urbani sono state impegnate nelle ore serali e notturne di ieri per le strade della città per la prima di una serie di operazioni finalizzate ad un più capillare controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine. Il dispiegamento di uomini è mezzi sul territorio sangiorgese è stata la risposta immediata dei tutori della pubblica sicurezza dopo che, nei giorni scorsi, il primo cittadino Giorgio Zinno aveva sollecitato il commissariato di zona a rafforzare la presenza di agenti in strada, di sera e di notte, a seguito delle segnalazioni ricevute da alcuni cittadini. Nel corso dell’operazione ad alto impatto, che si è concentrata particolarmente nella zona di via Manzoni, le forze dell’ordine hanno controllato 62 persone, fermato 22 motorini, effettuati vari interventi contro lo spaccio di droga e perquisizioni di appartamenti. “L’intensa attività continuerà anche nelle prossime settimane per debellare la micro e macro criminalità che crea insicurezza nella vita di ognuno di noi”, ha assicurato il sindaco. “Ringrazio la Polizia di Stato, tutti gli uomini impegnati in strada e il Vicequestore Sergio Di Mauro, dirigente del Commissariato di zona, per aver dato un segno tangibile della presenza dello Stato anche di sera e durante la notte”, ha aggiunto Zinno. La fascia tricolore sangiorgese si è poi complimentato con la Polizia di Stato della città di Massimo Troisi che, nella giornata di ieri, ha salvato la vita ad un malato di Sla, tenuto in vita da un respiratore artificiale, durante un blackout elettrico: i questurini, ha raccontato il primo cittadino, hanno allertato l’azienda che gestisce la rete elettrica e i vigili del fuoco favorendo la risoluzione della criticità in tempi rapidi. Continuerà intanto, anche questa sera, l’azione della Polizia Municipale e degli operatori ecologici, per sorprendere con le mani nella spazzatura i rom che, come sottolineato dal sindaco nei giorni scorsi, “soprattutto nelle ore notturne, si spostano dai campi di Napoli e Ponticelli e raggiungono San Giorgio a Cremano per accumulare spazzatura da utilizzare o da rivendere ai propri connazionali e che, dopo aver rovistato tra i rifiuti, lasciano immondizia ovunque e quindi sporcando la città”. “Lavoriamo, tutti insieme, amministrazione, forze dell’ordine, protezione civile, Gema e cittadini per rendere più sicura e più pulita la nostra città.  la sinergia positiva produce sempre buoni risultati”, ha concluso la fascia tricolore sangiorgese Giorgio Zinno.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.