Advertisement
COMUNI

Massa di Somma, si insedia l’Amministrazione Madonna. Sabato il primo Consiglio Comunale

Il neoeletto sindaco Gioacchino Madonna
Il neoeletto sindaco Gioacchino Madonna

Massa di Somma. Sabato 25 giugno, ore 10, presso l’apposita sala al primo piano del Municipio. Ecco, giorno luogo ed orario dell’insediamento ufficiale dell’amministrazione comunale, eletta il 5 giugno scorso, che governerà il paese fino al 2021. La prima riunione del Consiglio Comunale di Massa di Somma si aprirà con la verifica delle condizioni di eleggibilità, di eventuali incompatibilità e dell’insussistenza di motivi ostativi che permetterà quindi la convalida degli eletti e l’insediamento ufficiale dell’organo di governo locale che, secondo quanto decretato dalle urne, 8 seggi alla lista civica ‘Noi per Massa di Somma’, che ha sostenuto il candidato sindaco eletto e 4 alla lista civica ‘Movimento Cittadini per Massa di Somma’che ha appoggiato l’aspirante primo cittadino non eletto. Antonio Zeno (346), Nicola Manzo (336), Clara Ilardo (331), Giovanni Russo (306), Veronica Pasqua (193), Agostino Nocerino (162), Vincenzo Ciriello (178), Francesca Graviero (149), siederanno nei banchi dell’assise cittadina destinati alla maggioranza del governo locale mentre Salvatore Esposito (candidato sindaco non eletto), Iorio Giuseppina (363), Fortunata Esposito (299), Vincenzo Boccarusso (276), in quelli della minoranza politica A giurare, poi, alla presenza dei dodici rappresentanti dei cittadini sarà il sindaco della lista civica ‘Noi per Massa di Somma’, Gioacchino Madonna, eletto alla guida della cittadina vesuviana con 1.715 preferenze (56,86%) contro i  1.301 consensi (43,13%) che i massesi avevano attribuito al candidato della civica ‘Movimento Cittadini per Massa di Somma’ Salvatore Esposito, oggi a capo dell’opposizione. Completato l’insediamento della nuova amministrazione locale, il primo cittadino svelerà ufficialmente l’identità degli assessori che comporranno la Giunta Comunale, in via di definizione proprio in queste ore nel corso di una riunione di partito. Si costituiranno poi i gruppi consiliari e saranno designati i capigruppo, poi saranno nominate la commissione elettorale, quella per la formazione e l’aggiornamento dell’Albo dei Giudici popolari ed istituita quella per l’aggiornamento dello Statuto Comunale e dei regolamenti dell’Ente. Ottavo punto all’ordine del giorno della prima riunione del Parlamentino locale,  l’approvazione degli indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca dei rappresentanti presso enti, aziende ed istituzioni. La seduta numero 1 del Consiglio Comunale terminerà con la determinazione degli oneri connessi con le attività in materia di status degli amministratori locali.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.