Advertisement
CRONACA PRIMO PIANO

Manomettevano colonnine per la distribuzione di carburanti. Fiamme gialle di Nola arrestano tre truffatori

Nola. Truffa, frode in commercio e furto. Sono le accuse di cui dovranno rispondere tre dipendenti di un impianto di distribuzione di carburanti di Roccarainola, che in pochi mesi erano riusciti a derubare il roprio datore di lavoro di oltre 25mila euro. La scoperta è stata fatta dagli uomini della Guardia di Finanza della compagnia di Nola, agli ordini del capitano Luca Gelormino, che erano sulle tracce dei tre truffatori da qualche tempo. Le fiamme gialle, infatti, nei mesi scorsi avevano sequestrato alcuni distributori di carburanti nel nolano, e si erano insospettiti dalle modalità usate. Nel corso delle indagini hanno scoperto che a manomettere i distributori era stata la ”stessa mano”, ed era quella dei tre dipendenti di una società di Roccarainola. I tre, due uomini di 21 e 33 anni, ed una donna di 46 anni, sono stati arrestati dalla Guardia di finanza della compagnia di Nola, con l’accusa di frode in commercio, truffa aggravata in concorso e furto, su disposizione di un’ordinanza cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Nola su richiesta della Procura. I truffatori, residenti tra Roccarainola e Casalnuovo di Napoli, sono stati smascherati grazie ad indagini portate avanti con attività tecniche di videosorveglianza, ed i video hanno incastrato i tre malfattori che ora sono agli arresti domiciliari in attesa del processo.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.