Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Lettera aperta ai cittadini, inizia la campagna elettorale di Manfellotti per le comunali a Volla

photo_2016-04-17_18-02-18
il candidato sindaco espone le linee guida del suo progetto politico

VOLLA – ‘Normalità’ e ‘Responsabilità’ sono le parole d’ordine scelte da Luciano Manfellotti per la campagna elettorale in vista delle elezioni comunali di giugno prossimo, inaugurata ufficialmente stamattina con l’apertura del comitato elettorale e la presentazione alla cittadinanza vollese della coalizione e del programma di governo che verrà attualizzato nel caso in cui ‘Area Comune-Volla al Centro’ dovesse vincere la battaglia delle urne. “Normalità. Tutti ne parlano, la invocano, la promettono. Eppure quando si tratta di investire realmente nella vita di una città, nella sua crescita e in quella dei suoi cittadini, la normalità resta una chimera”, ha sottolineato il leader politico della compagine che, contestualmente alla manifestazione pubblica di oggi ha scritto una lettera aperta indirizzata agli abitanti della cittadina annonaria, divulgata anche sui social-network. “A me piace la normalità: è allo stesso tempo il motore che spinge la mia candidatura a sindaco di Volla e il filo rosso che guiderà le mie scelte future. Non una carta facile per attirare consensi, ma un impegno serio nei confronti della mia città e dei miei concittadini”, ha chiarito Manfellotti, cinquantacinque anni, appartenente ad una storica famiglia di imprenditori locali e con un’esperienza amministrativa da consigliere comunale di opposizione della lista civica ‘Moderati per Volla’ (coalizione Udc, Futuro e Libertà per l’Italia e Verdi alle comunali del 2012). “Normalità, ma non solo. – ha chiarito anche l’aspirante primo cittadino – Anche responsabilità. Mia o di chiunque altro sarà chiamato a svolgere il fondamentale ruolo di primo cittadino, di chi avrà l’onore e l’onere di contribuire alla crescita di una città che ha bisogno di un confronto serio, aperto e leale; della collaborazione attiva di tutte le parti in gioco e non dell’ostruzionismo gratuito e fine a sé stesso”. Manfellotti è sostenuto nella scalata al Municipio vollese da un’ampia coalizione, composta da cinque liste, che raccolgono diversi esponenti di destra e di centro e qualcuno di sinistra: due saranno le liste di candidati messe in campo dai centristi per appoggiare il candidato sindaco, ‘Area Comune-Volla al Centro’ e ‘Moderati per Volla’, poi ci sono Forza Italia (ultima in ordine di tempo ad aderire al progetto), Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e la lista civica ‘Terra Nostra’, costola del partito che fa capo all’onorevole Giorgia Meloni.

un momento dell'inaugurazione del comitato elettorale di Luciano Manfellotti
un momento dell’inaugurazione del comitato elettorale di Luciano Manfellotti

Tra i punti del programma Manfellotti ha sottolineato quelli legati allo sviluppo economico e culturale della città: “la crescita di una città – ha infatti puntualizzato il politico –  passa attraverso la capacità di creare le giuste sinergie per ascoltare i bisogni della comunità, comprenderli fino in fondo e trasformarli in azione utile al benessere comune e non all’interesse dei singoli attori. Che, poi, in fin dei conti, è la cosa più bella della Politica e dei sogni che essa prova a realizzare”.  Un nutrito parterre, tra curiosi, militanti e figure chiave della coalizione ha ascoltato con attenzione il discorso del noto imprenditore locale che aspira ad indossare la fascia tricolore della cittadina annonaria per i prossimi cinque anni: “vorrei che la mia Volla fosse una città ricca di spunti e iniziative, progetti e proposte innovative, dove ognuno sia pronto a fare con serietà il proprio dovere e la critica sia sempre costruttiva e lungimirante; dove l’innovazione diventi una finestra continua e costante sul futuro senza dimenticare le grandi eredità della tradizione; dove le due parole da me indicate, Normalità e Responsabilità, siano il pane quotidiano di coloro che si prenderanno l’impegno di rappresentare le istituzioni in tutti gli ambiti sociali e politici”. Servizi pubblici ed infrastrutture efficienti, piano urbanistico comunale (P.u.c.), commercio e occupazione, viabilità e sicurezza, sono alcuni cardini del programma elettorale del leader e della coalizione di centrodestra a Volla che, nell’agone elettorale vollese, dovrà sfidare Andrea Viscovo (‘’Cittadini X Volla’ – ‘Volla cambia verso’ – ‘RisolleviAmo Volla’), Sergio Vaccaro (Movimento 5 Stelle) e Domenico Viola (Partito Democratico, ‘Per Volla diamoci una mano’, la lista di Rosa Praticò e  un’altra civica): “vorrei che Volla guardasse davanti a sé con ottimismo, con i piedi sempre poggiati su un terreno fertile come quello su cui in passato scorreva il fiume Sebeto. Vorrei che coinvolgesse i giovani del suo territorio in attività formative e professionali. Vorrei che sapesse trovare il modo per aiutare costantemente gli imprenditori che hanno il coraggio e la possibilità di investire nei propri sogni. E vorrei continuare a credere in questi sogni con tutti voi!”, l’augurio con cui Manfellotti, stamattina, ha dato ufficialmente alla sua campagna elettorale da candidato sindaco e a quella della coalizione ‘Area Comune –Volla al Centro’.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.