Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

L’estate nelle ville della città di San Giorgio a Cremano tra arte, giochi e visite teatralizzate

MUNICIPIO SAN GIORGIO (GRANDE)San Giorgio a Cremano. Vivere e valorizzare i polmoni verdi della città. Con questo obiettivo l’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno promuove nel primo week end di luglio iniziative che si svolgeranno in contemporanea nelle due principali ville di San Giorgio a Cremano. villa Vannucchi e villa Bruno. Domenica 3 Luglio infatti, dalle 16.30 il parco di villa Vannucchi diventerà una grande area giochi e  palcoscenico multiculturale, dove grandi e piccoli potranno mostrare il proprio talento nella musica, nel canto , nella recitazione, nella pittura, ma potranno anche divertirsi insieme portando con sè vari giochi di gruppo, da tavolo o di carte. Il parco sarà diviso in varie aree attrezzate e alle 17  prenderà il via una gara estemporanea di pittura a tema libero,  a cui potranno partecipare tutti coloro che invieranno la propria candidatura entro il 2 luglio accedendo al bando del concorso, sul sito ufficiale dell’Associazione Cremano Giovani. La competizione  è aperta a professionisti e semplici appassionati: gli talenti locali avranno dunque un’ottima chance per mostrare le loro abilità con pennelli e colori e farsi conoscere da un ampio pubblico. Gli artisti saranno divisi in  categorie e a giudicarli sarà una commissione di esperti. Gli autori delle opere migliori riceveranno un premio offerto dagli sponsor che sostengono l’evento. L’obiettivo dell’iniziativa  è quella di valorizzare i nostri parchi e promuovere aggregazione e condivisione. L’iniziativa si chiama infatti “Viviamo il parco!” ed è organizzata dall’associazione “Cremano Giovani”, con la collaborazione di una fitta rete di realtà associative del territorio ed ha ottenuto il patrocinio della Città di San Giorgio a Cremano. Sempre domeinca 3 luglio poi, alle 18 partirà da villa Vannucchi e proseguirà in villa Bruno la visita teatralizzata “Due Ferdinandi alla corte dei Borbone” ideato dall’Associazione Culturale NarteA. Il pubblico vivrà un giorno alla corte di Ferdinado IV di Borbone, in un evento itinerante che consentirà di valorizzare la memoria storica di questi luoghi del Miglio d’oro, immersi nelle atmosfere settecentesche.  Gli ospiti saranno trasportati nei vari ambienti dell’antico sito vesuviano alla riscoperta di vicende e leggende legate anche alle “scappatelle” del Re più discusso della storia del regno. Palcoscenico principale sarà la nobile dimora settecentesca che fu costruita dai Pignatelli di Monteleone e da questi venduta ai Lieto, che ospitarono per la villeggiatura il Cardinale Ruffo Scilla, arcivescovo di Napoli nonché parente del famoso cardinale sanfedista Fabrizio Ruffo. Nel 1816 la famiglia Righetti acquistò la casa e allestì la fonderia dove furono realizzate le statue equestri di Carlo III  e Ferdinando IV che sono collocate in piazza del Plebiscito a Napoli. “Con questa doppia iniziativa vogliamo rendere le aree pubbliche della città luoghi di aggregazione reale e far si che i cittadini possano godere dei polmoni verdi urbani, come avviene nelle  maggiori città europee – afferma il sindaco Giorgio Zinno – senza dimenticare l’arte e la cultura che rappresentano per San Giorgio a Cremano il volano di attività legate al turismo e alla conoscenza”. D’accordo anche l’assessore Annarita D’Arienzo: “Organizzando iniziative di questo tipo si dimostra che è possibile realizzare sinergie positive tra cittadini di ogni età, associazioni e attività produttive. Il nostro impegno sarà sempre quello di offrire opportunità di sviluppo sociale, economico e culturale, garantendo e promuovendo la fruizione di luoghi di aggregazione adeguati”. (Comunicato Stampa)

 

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.