Advertisement
CRONACA

Incontro ‘galeotto’ sul treno per tre marocchini, vittima di rapina li riconosce e li fa arrestare

CARABINIERI CIRCUMVESUVIANASan Giuseppe Vesuviano. ‘Galeotto’ l’incontro sulla Circumvesuviana per due marocchini che hanno incrociato, per la seconda volta in due soli giorni, la donna che ha cambiato la loro vita. Ma la ‘carrambata’, per i due extracomunitari, non è stata certo una bella sorpresa perchè a riconoscerli è stata la vittima del furto dello smartphone che i tre uomini le avevano portato via, il giorno prima, proprio sui vagoni della Circumvesuviana. Cornice della vicenda, la stazione “San Leonardo” di San Giuseppe Vesuviano dove i tre stranieri, tutti poco più che maggiorenni, avevano ‘sfilato’ il cellulare dalle mani di una 57enne che stava salendo sul convoglio per poi darsela a gambe e dove, all’indomani del misfatto, sono stati identificati dalla stessa. Saliti nuovamente sul treno il giorno dopo il colpo, i tre giovani ladri, le cui facce sono già note ai tutori dell’ordine pubblico, si sono imbattuti nella signora che avevano derubato che, avendoli immediatamente identificati, ha cominciato ad urlare a squarciagola attirando l’attenzione dei passeggeri ma soprattutto di due marescialli, uno dell’Arma e l’altro delle Fiamme Gialle, che stavano viaggiando sullo stesso convoglio, in direzione Napoli. E sono stati proprio i due sottufficiali a bloccareil trio, nonostante il tentativo di fuga, e a consegnare i giovani malviventi ai carabinieri  di Ottaviano e dell’aliquota radiomobile di Torre Annunziata che hanno stretto le manette ai polsi dei furfanti.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.