Advertisement
COMUNI

Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, San Giorgio a Cremano protagonista per i 70 anni dell’Unicef

15036548_10211978160956534_3140867934258144534_nSan Giorgio a Cremano. Tremila bambini da tutta la Campania per la Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza che l’Unicef ha deciso di celebrare a San Giorgio a Cremano in occasione del 70esimo anno dalla sua fondazione. Alle ore 9.09 di questa mattina è partito da Porta Nolana (Na) il Treno dei Diritti messo a disposizione dall’Eav, con a bordo centinaia di bambini che viaggeranno alla volta di San Giorgio a Cremano insieme al sindaco Giorgio Zinno, all’amministratore delegato dell’Eav, Umberto De Gregorio e ad altre autorità civili. Mentre altri bambini sono arrivati in città a bordo dei pullman dell’Esercito Italiano, grazie alla disponibilità della Divisione Acqui. La città ha accolto, oltre ai piccoli protagonisti dell’evento, la Fanfara dei Bersaglieri, 8° reggimento della Brigata Garibaldi di Caserta e gli sbandieratori dell’Assocciazione ‘Città Regia’ di Cava dei Tirreni che si sono esibiti  in piazza Massimo Troisi alle ore 10.00. A seguire, gli interventi del presidente dell’Unicef e del primo cittadino di San Giorgio a Cremano, che ha ricevuto, proprio dai bambini, il titolo di “Sindaco difensore ideale dell’infanzia” e la medaglia riconoscimento dell’Unicef per l’impegno profuso a favore dei più piccoli. In piazza anche l’albero dei diritti accompagnato dal manifesto appello, con il quale le autorità civili e militari presenti si sono impegnate al rispetto dei diritti inviolabili dei bambini e delle bambine e al loro ascolto. 15094969_1689368021376287_5777763127156697645_n-1Presenti anche l’assessore regionale all’Infanzia e alla Scuola, Lucia Fortini; il vice prefetto Elma Sorrentino, i consoli di Venezuela, Nicaragua, Benin e Santo Domingo, mentre i consolati generali di Francia e Spagna hanno fatto dato il proprio patrocinio. In programma anche un lungo corteo di bambini, guidato dai Bersaglieri, in marcia per le strade della città, fino a Villa Bruno, dove ci sono in calendario molteplici attività artistiche, sportive, laboratori, proiezioni, dibattiti in cui i bambini parleranno e gli adulti li ascolteranno: attività non stop, fino alle 15.30, nel parco della villa, dove i momenti ludici si alterneranno a quelli didattici con i militari della Caserma Cavalleri che allestiranno le tende e le esibizioni sportive a cura del Coni, oltre a laboratori di manualità e arte curati da varie associazioni del territorio. L’iniziativa gode del plauso inoltre del MIUR – Direzione dell’Ufficio Scolastico della Campania, in partenariato con l’Unicef, della Regione Campania, dell’ Anci Campania, della Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo, della Fondazione IDIS Città della Scienza – GNAM Village, del Parco Scolastico del Mezzogiorno e dell’ Istituto Italiano di Studi Filosofici. “San Giorgio a Cremano diventa protagonista di un evento straordinario  – spiega il sindaco Giorgio Zinnoperchè l’Unicef ha scelto  proprio la nostra città come primo comune per celebrare la Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza. E’ evidente che quanto fatto finora attraverso la Città dei Bambini e delle Bambine viene riconosciuto come impegno concreto innanzitutto dai più piccoli. Sono orgoglioso infatti che proprio loro abbiano deciso di donarmi il titolo di difensore ideale dei diritti dei bambini e  la medaglia dell’Unicef “.    

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.