Advertisement
PRIMO PIANO

Falsi invalidi, carabinieri arrestano 27 persone a Napoli

inps2NAPOLI. Invalidi motori e, in alcuni casi, “con disturbi psichici e fobie” ripresi mentre fanno la spesa in alcuni discount della città, camminando sulle loro gambe. Succede a Napoli dove i carabinieri del Comando Compagnia di Bagnoli stanno notificando in queste ore i provvedimenti dell’autorità giudiziaria nei loro confronti a 27 persone, ritenute artefici, a vario titolo, di una truffa ai danni dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (Inps),  contraffazione di certificati, falsità emessa da privati e falso ideologico in atto pubblico. In particolare, su disposizione del Giudice per le indagini preliminari, i militari dell’Arma stanno comunicando a 17 indagati la misura cautelare degli arresti domiciliari mentre agli altri dieci quella dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria. Nel corso delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli, i militari della stazione della Benemerita di Posillipo hanno scoperto come i falsi invalidi, avessero falsificato i verbali di accertamento dell’invalidità dell’Azienda Sanitaria locale per ottenere il sussidio riconosciuto alle persone con gravi patologie. Una truffa in danno allo Stato, secondo quanto calcolato dagli investigatori, di circa 1.700.000 euro che gli indagati, secondo le risultanze investigative, avrebbero realizzato anche utilizzando falsi timbri di Stato. L’imbroglio scoperto dagli inquirenti sarebbe stato congegnato così bene da indurre in errore funzionari dell’Inps  e consentire ai ventisette falsi disabili di ottenere indebitamente l’erogazione di pensioni di invalidità.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.