Advertisement
COMUNI

Esenzioni per la refezione scolastica a San Giorgio a Cremano, le famiglie non anticiperanno più il ticket

MUNICIPIO SAN GIORGIO A CREMANOSan Giorgio a Cremano, 4 agosto 2017 – L’amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, programma attività e ottimizza i servizi in vista dell’inizio dell’anno scolastico 2017/2018. Già pubblicato sul sito istituzionale www.e-cremano.it, l’avviso pubblico per ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket per la refezione scolastica. In anticipo rispetto agli altri anni infatti, entro il 20 settembre 2017, potranno presentare domanda per ottenere il beneficio le famiglie che si trovano in condizioni di disagio socio-economico. L’anticipo al 20 settembre comporta un doppio vantaggio, per gli utenti e per l’Ente. Da quest’anno infatti i genitori non dovranno più anticipare il ticket e poi ricevere il rimborso ad anno scolastico iniziato, come avveniva precedentemente. Al contrario la graduatoria sarà pubblicata prima dell’inizio della scuola e i bambini appartenenti alle famiglie esentate dal ticket, potranno automaticamente usufruire del servizio di refezione a spese del comune.  

Vantaggio anche per l’ente naturalmente, che sarà così sgravato dalle lunghe procedure di rimborso dei ticket anticipati dalle famiglie.    

“E’ un passo in avanti che abbiamo fatto per snellire gli iter, spesso ostici, relativi alle esenzioni per la refezione scolastica  – spiega il sindaco Giorgio Zinnocon l’obiettivo di agevolare le famiglie in difficoltà che si trovavano a dover anticipare il ticket, salvo poi il rimborso effettuato dopo qualche mese. In questo modo i genitori potranno sapere prima dell’inizio dell’anno scolastico se hanno diritto alla esenzione e i loro figli potranno usufruire del servizio insieme a tutti gli altri bambini, senza dover pesare sul bilancio economico familiare”.

D’accordo Ciro Sarno. “Anche questo rientra in una gestione oculata e attenta dei servizi offerti al cittadino  che l’amministrazione Zinno sta ottimizzando passo dopo passo per agevolare le famiglie sangiorgesi. Programmare significa garantire qualità e rendere sempre più questa città a misura di cittadino“.

La domanda di esenzione può essere ritirata presso il Servizio Politiche Scolastiche in via Lanzara n°12 in orario di ufficio o essere scaricata dal sito internet www.e-cremano.it e presentata all’Ufficio Protocollo della Città di San Giorgio a Cremano entro il 20 settembre 2017.

Le risorse economiche per l’intervento sono pari ad € 60.000,00.

Sarà stilata apposita graduatoria degli aventi diritto, fino ad esaurimento delle risorse economiche disponibili e sulla base dei seguenti criteri, in ordine di priorità:                                                                                                                                                                                                                             1) Famiglie con reddito ISEE zero e con tre figli che fruiscono del servizio refezione scolastica;
2) Famiglie con reddito ISEE non superiore ad €.10.633,00 e con due figli che fruiscono del servizio refezione scolastica;                                                       3) Alunni in situazione di handicap ai sensi della L.104/92, appartenenti a famiglie con reddito ISEE non superiore ad €.10.633,00                                       4) Famiglie con reddito ISEE non superiore ad €.10.633,00.

I Requisiti e la documentazione necessari sono:

– Residenza dell’alunno in San Giorgio a Cremano alla data del 30/06/2017.

– Certificato ISEE relativo ai redditi dell’anno 2015 non superiore a €10.633,00.

– In caso di attestazione ISEE pari a zero dovrà essere presentata:
a) dichiarazione sostitutiva del richiedente nella quale si attestino e si quantifichino le fonti e mezzi dai quali il nucleo familiare ha tratto sostentamento;                                                                                                                                                                                                                   b) fotocopia di un valido documento di riconoscimento del richiedente;                                                                                                                                                                                                                        – Per gli alunni diversamente abili copia della certificazione attestante la condizione di disabilità legge n.104/92.

(Comunicato Stampa)

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.