Advertisement
CRONACA

Ercolano. Contatori ‘truccati’ con calamite, in manette pescivendolo

carabinieri-carabinieriErcolano. Titolare di una pescheria di Ercolano ammanettato dai carabinieri per aver alterato il contatore dell’energia elettrica del proprio esercizio commerciale ad Ercolano e del deposito con i frigoriferi per la conservazione dei prodotti ittici, a Portici. I militari dell’Aliquota radiomobile di Torre del Greco, nel corso del blitz, con l’ausilio dei tecnici della compagnia che fornisce l’energia elettrica, hanno appurato che il pescivendolo aveva manomesso i due rilevatori di consumo con altrettante calamite che avrebbero impedito ai contatori di contabilizzare l’esatta quantità di energia elettrica consumata. Il ‘trucchetto’ avrebbe permesso al commerciante di risparmiare circa 80mila euro, secondo le stime fornite dalla compagnia elettrica. Effettuati tutti i controlli, gli uomini della Benemerita hanno stretto le manette ai polsi del 43enne porticese che, agli arresti domiciliari, dovrà attendere il processo. L’uomo dovrà rispondere alla magistratura dell’accusa di furto per frode commessa ai danni della compagnia elettrica. (Eleonora Orefice)

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.