Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Elezioni a Volla, fedelissimo dell’ex sindaco Guadagno si candida nelle fila di ‘Area Comune’

VOLLA – L’ex consigliere comunale Giovanni Riccio (detto Giovannone), eletto nelle fila della coalizione di centrosinistra alle comunali del 2012, ha aderito ufficialmente ad ‘Area Comune-Volla al Centro”: la notizia è stata diffusa, alla vigilia dell’apertura della campagna elettorale dello schieramento, da Pasquale Petrone, storico leader dell’Udc della cittadina vesuviana e tra i ‘padri fondatori’ del movimento politico nato a cavallo tra il 2015 ed il 2016. Petrone ha infatti sottolineato come “dopo quella dell’ex vicesindaco Mauriello, la decisione di Riccio è un ulteriore passo avanti verso la concretizzazione dei principi costitutivi della nostra coalizione che si fonda sulla volontà di persone di diversa estrazione politica di offrire a Volla – sottolinea l’ex amministratore locale – un governo di responsabilità politica e di salute pubblica”.

Giovanni Riccio
Giovanni Riccio

Eletto consigliere comunale nel 2012 dalle fila di Sinistra, Ecologia e Libertà, con un numero maggiore di preferenze (51 voti) rispetto all’allora capolista Giovanni Leone (probabile candidato sindaco di Sel alle amministrative del 5 giugno prossimo), Riccio era migrato nel Partito Democratico e successivamente si era dichiarato indipendente in seno al civico consesso della cittadina annonaria dichiarando il suo appoggio incondizionato all’amministrazione in carica: fedelissimo all’ex primo cittadino Angelo Guadagno, l’ex consigliere comunale, aveva rifiutato di dimettersi quando i suoi colleghi, firmando contestualmente, decretarono lo scioglimento anticipato degli organismi amministrativi di centrosinistra che gli abitanti elettivi avevano eletto nel 2012. In vista delle elezioni del prossimo 5 giugno, Riccio sarà candidato in una delle due liste elettorali dei moderati che fanno parte della coalizione che sostiene il candidato sindaco Luciano Manfellotti, appoggiato da ‘Area Comune-Volla al Centro’,‘Moderati per Volla’, Forza Italia, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e dalla lista civica ‘Terra Nostra’. “Sono un uomo di centrosinistra e tale ho intenzione di restare ma credo che Manfellotti sia l’unico tra i candidati sindaco in grado di dare una piccola ma significativa svolta alla nostra città, difficile da amministrare”, ha sottolineato Riccio confermando la sua adesione al progetto politico di ‘Area Comune-Volla al Centro’. “Con il nostro candidato alla carica di primo cittadino – ha continuato l’ex consigliere comunale – faremo le cose un poco per volta ma riusciremo, pian piano, a rendere Volla una città più vivibile, nonostante, e parlo da ex amministratore, le precarie condizioni finanziarie dell’ente”. Prima di entrare a pieno titolo nella coalizione di centrodestra, l’ex amministratore aveva strizzato l’occhio al progetto civico del candidato sindaco Andrea Viscovo, come lui stesso sottolinea: “ringrazio gli amici che sostengono il giovane avvocato per queste elezioni e a tutti loro faccio un grosso in bocca al lupo ma il progetto di Manfellotti mi affascina molto di più. Al Partito Democratico, invece – conclude Riccio – auguro una sonora sconfitta elettorale perché ritengo sia quello che merita”.

Insieme a Manfellotti si sfideranno certamente nell’agone politico vollese per indossare il tricolore Domenico Viola (Partito Democratico, ‘Per Volla diamoci una mano’, la lista di Rosa Praticò e  un’altra civica), Andrea Viscovo (‘Cittadini x Volla’, ‘Volla Cambia Verso’ e RisolleviAmo Volla’) e Sergio Vaccaro (Movimento 5 Stelle). Resta da confermare la candidatura di Giovanni Leone come aspirante primo cittadino di Sel-Si.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.