Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Elezioni a Volla, exploit dei grillini. Vaccaro: “Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci. Questo è accaduto a noi”

Sergio Vaccaro
Sergio Vaccaro

VOLLA – “Noi faremo del nostro meglio per migliorare il nostro paese ma voi non dovete lasciarci soli”, è l’appello rivolto dal candidato sindaco non eletto del Movimento 5 Stelle della cittadina annonaria, Sergio Vaccaro, ai 1597 elettori che, accordando la loro fiducia ai pentastellati locali nel corso dell’ultimo election day, hanno consentito, per la prima volta nella storia politica di Volla, l’ingresso ufficiale dei grillini nel Parlamentino locale. Una vittoria storica quella dei Cinquestelle che, dopo la debacle del 2012, quando non riuscirono a superare nemmeno la cosiddetta ‘soglia di sbarramento’, li vede oggi parte integrante del governo cittadino. Un tripudio di consensi elettorali che i movimentisti hanno ottenuto “grazie al nostro atteggiamento umile e – sottolinea Vaccaro – alle attività svolte in modo costante sul nostro territorio fin dal lontano 2009 che hanno visto ogni attivista dare il massimo a prescindere dal risultato finale con il solo scopo finale di migliorare Volla”. E per spiegare l’exploit dei grillini nella cittadina annonaria il rappresentante locale cita Gandhi: “Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci. Questo è quanto accaduto a noi”. “Nel corso di questi anni, – ha continuato Vaccaro – su di noi è stato detto di tutto: prima che eravamo populisti, poi demagoghi, poi fascisti, poi comunisti, poi estremisti, poi squilibrati, poi mocciosetti, poi…poi ti accorgi che i cittadini la pensano esattamente come te e ti accordano la loro fiducia, la stessa fiducia nei confronti della politica che in questi anni avevano perso”. Nessuna analisi della situazione elettorale, nessuna teoria politologica sui voti usciti dalle urne del paese domenica scorsa, quello che interessa al portavoce dei pentastellati è che “siamo diventati consiglieri e finalmente – spiega Vaccaro – potremo fare dall’interno del Consiglio ciò che fino a questo momento abbiamo faticato a fare perché fuori dalla ‘stanza dei bottoni’ e cioè il bene della comunità locale, il bene della nostra Volla”.

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.