Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Elezioni Comunali a Volla, vincono le liste civiche. Andrea Viscovo è il nuovo sindaco della cittadina annonaria

VISCOVO SINDACOVOLLA – Trentasette anni, avvocato, sposato e padre di due figli, Andrea Viscovo è il sindaco scelto dal 47,91% vollesi per governare la cittadina annonaria, coadiuvato dai consiglieri comunali del suo schieramento civico, per i prossimi cinque anni. Lo confermano i risultati ufficiali dello scrutinio del secondo turno per le elezioni comunali pubblicati dal Ministero dell’Interno.  “Essere più che sembrare”, il motto scelto dal neoeletto per la campagna elettorale ha convinto la maggioranza di quei cittadini che oggi hanno espresso la loro preferenza nel segreto delle cabine elettorali tanto che dei 8.846 votanti che hanno inserito la scheda nell’urna,  4.567 (53,17%) hanno votato per lui. A governare il paese vesuviano fino al 2021, salvo imprevisti politici vari, non ci saranno i soliti partiti, quelli di tendenza nazionale, ma un pool di amministratori che provengono dalla società civile e che si erano coalizzati in tre liste civiche (Cittadini x Volla, Risolleviamo Volla, Volla cambia verso) per sostenere Viscovo nella scalata al Palazzo di Città. “Spero di ripagare appieno la fiducia che mi è stata accordata dai miei concittadini. – ha dichiarato il sindaco di Volla, Andrea Viscovo – Il voto per me è stato un voto di speranza e sono convinto che questa presto si trasformerà in certezze”. In piena campagna elettorale, il neoeletto primo cittadino aveva raccontato che il suo più grande desiderio era quello di riuscire a riavvicinare la gente e soprattutto i giovani vollesi alla politica e ridare loro un senso di appartenenza alla città: ora, indossando la fascia tricolore, Viscovo potrà realizzare questo suo sogno nel cassetto come quello di mettere al centro dell’azione politica il cittadino ed i suo bisogni, promessa fatta pubblicamente ai suoi sostenitori e non solo. Famiglia e sicurezza, punti principali del programma di governo della coalizione di governo del nuovo primo cittadino, saranno, dal giorno successivo all’insediamento in municipio, le prime due priorità di un sindaco che ha assicurato di voler ascoltare la voce della gente e se poi questi stessi “obiettivi saranno realizzati nei primi cento giorni di governo oppure in un anno poco cambia, l’importante è ottenere il risultato”, come ha sottolineato lo stesso Viscovo. Luciano Manfellotti, primo classificato il 5 giugno scorso ha invece raccolto il consenso di 4.023 elettori (46,83%) nonostante il sostegno dei grandi partiti del centrodestra ed una coalizione composta da ben cinque liste (Forza Italia, Volla al Centro, Moderati per Volla, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, Terra nostra). “Volla ha scelto Andrea Viscovo come nuovo sindaco. Mi auguro che operi sempre per il bene di Volla e dei suoi cittadini”, ha commentato Manfellotti sottolineando che “è stata comunque una bellissima esperienza che continuerà in consiglio comunale con un’opposizione vigile ma costruttiva”. Nei prossimi giorni i controlli di routine sul regolare svolgimento delle operazioni di voto e di scrutinio, poi la convalida degli eletti ad opera della Commissione Elettorale Centrale e quindi l’insediamento ufficiale del nuovo governo locale.

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.