Advertisement
SPECIALE ELEZIONI COMUNALI A VOLLA

Elezioni a Volla, Vaccaro (M5S): “con un nuovo Puc pianificheremo il futuro della città”

PUC DI VOLLAVOLLA – Il Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.), specchietto per le allodole delle amministrazioni comunali che hanno governato la cittadina annonaria negli ultimi venti anni: promesso, messo in cantiere, approvato, revocato e mai realizzato concretamente tanto che ancora oggi Volla non è dotato dell’importante documento di pianificazione territoriale mentre gli effetti del vecchio piano regolatore generale sono scaduti da almeno una decina d’anni. Gli ultimi due governi locali, uno di centrodestra e l’altro di centrosinistra, hanno tentato invano di dotare l’Ente di via Aldo Moro dello strumento urbanistico ma in entrambi i casi l’iter procedurale si è concluso con un nulla di fatto. “Il Puc era l’argomento che ha portato avanti le campagne elettorali dagli ultimi vent’anni ad oggi ma, guarda caso, – tuona Sergio Vaccaro, candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Volla – almeno per ora, nessun aspirante Sindaco l’ha nominato. I Partiti di destra e di sinistra lo hanno promesso da anni, ma la promessa non è stata mai mantenuta”. Il silenzio dei politici locali sull’argomento che sta particolarmente a cuore agli abitanti della cittadina annonaria, nonostante la piena campagna elettorale, è secondo il portavoce dei pentastellati dovuto al fatto che “oramai il territorio è saturo e non si potranno più promettere case ai privati cittadini, sopratutto a quelli delle periferie (via Gramsci- Palazziello-Lufrano-via Montanino ecc.), che hanno investito denaro per comprare piccoli lotti di terreno oppure li hanno avuti in eredità dai propri genitori, con la speranza di potersi costruire una casa, senza gravare sulle spalle della comunità, chiedendo ovviamene una casa popolare, laddove ci fossero i requisiti”. E mentre punta l’indice contro la vecchia classe politica locale, “che – commenta l’aspirante sindaco dei grillini – tra poco busserà al campanello dei cittadini per chiedere voti”, Vaccaro assicura che l’approvazione di un nuovo Puc per Volla è nell’agenda degli impegni dei movimentisti in caso di vittoria elettorale e non: “con il nuovo strumento urbanistico pianificheremo il futuro della nostra città, in modo partecipato e con la collaborazione dei vollesi così da realizzare un documento di programmazione territoriale accessibile a tutti ma soprattutto comprensibile sia ai tecnici che ai semplici cittadini”, chiarisce subito il candidato sindaco pentastellato in una nota.

Sergio Vaccaro
Sergio Vaccaro

Il Movimento 5 Stelle, già riunito in commissioni per valutare le proposte degli abitanti della cittadina annonaria, ha già pronte le linee di indirizzo per la creazione del Piano Urbanistico che partono dalla valorizzazione del centro in una nuova visione di centrocittà, passano per una migliore qualificazione delle aree che non insistono nel centro storico, il miglioramento delle infrastrutture, un nuovo quadro della mobilità generale e alternativa con più efficaci collegamenti, la riqualificazione degli spazi collettivi, la valorizzazione delle dotazioni urbani esistenti ed il contenimento dell’uso del suolo e finiscono con la valorizzazione del patrimonio storico e ambientale, una migliore integrazione con il  muovo comparto della zona industriale, la promozione del rapporto pubblico-privato e la valorizzazione della cultura del territorio agricolo. “Niente più colate di cemento come quelle che oggi vediamo sul nostro territorio e che oltretutto, – conclude Vaccaro – non hanno nemmeno una minima dignità architettonica, non rispettano gli standard minimi di vivibilità né in città né in periferia. E’ necessario riqualificare gli spazi pubblici, come ad esempio le villette di via Nenni, di via Moro e dei parchi ‘Palladino’, ‘Bolivar’ e ‘Panorama’,  ma anche di tanti altri spazi ed edifici  abbandonati, utilizzando al massimo il suolo comunale”.

Sergio Vaccaro attende solo la conferma ufficiale della sua candidatura a sindaco dei grillini dai vertici del Partito, dopo di che entrerà a far parte dell’agone politico vollese per le elezioni amministrative del prossimo cinque giugno insieme a Domenico Viola (Partito Democratico, ‘Per Volla diamoci una mano’, la lista di Rosa Praticò e  un’altra civica), Andrea Viscovo (‘’Cittadini X Volla’ – ‘Volla cambia verso’ – ‘RisolleviAmo Volla’) e Luciano Manfellotti (‘Area Comune-Volla al Centro’ – ‘Moderati per Volla’ – Forza Italia – Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale –lista civica ‘Terra Nostra’). Resta ancora top secret l’dentità del candidato sindaco dei vendoliani vollesi che dovrebbe essere annunciato nelle prossime ore e che si vocifera sia Giovanni Leone.

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.