Advertisement
COMUNI

Elezione del Presidente del Consiglio di San Giorgio a Cremano, la votazione martedì prossimo

San Giorgio a Cremano. Consiglieri comunali in aula per l’elezione del Presidente dell’Assemblea cittadina dopo la definitiva destituzione dall’incarico del consigliere di minoranza Ciro Russo (LiberaMente San Giorgio) con sentenza del Consiglio di Stato. La convocazione dell’Assise sangiorgese è stata disposta dal consigliere anziano Andrea Longobardi, dopo la conferenza dei capigruppo, per martedì prossimo, 13 giugno 2017, alle ore 18, nella Sala delle Adunanze Consiliari. Voci di corridoio, a meno di una settimana dalla votazione per la scelta della seconda carica istituzionale del paese, sostengono che il nome del successore di Russo sia già stato deciso, nelle segrete stanze, dagli esponenti dei partiti di maggioranza che sostengono l’azione amministrativa del sindaco democrat Giorgio Zinno: chi dispone di informazioni più o meno attendibili a riguardo, infatti, assicura che la compagine di governo avrebbe fatto fin da subito quadrato intorno al prescelto e che tutti i singoli consiglieri dell’area sarebbero già pronti a votare all’unanimità per la sua elezione. L’identità del nuovo presidente dell’assise è tenuta nascosta, volutamente, e nessuno dei rappresentanti della coalizione di governo è disposto a pronunciarsi sulla questione, almeno ufficialmente.

GIUSEPPE GIORDANOI beninformati, invece, sussurrano il nome di Giuseppe Giordano, quota Udc, economista e quindi esperto di finanze e bilanci ma soprattutto tra i più convinti sostenitori del sindaco, fin dai tempi della campagna elettorale. Il nome di questo consigliere era tra gli eleggibili anche quando fu scelto Russo ed è il primo firmatario della mozione di sfiducia contro quest’ultimo.

 

CIRO DI GIACOMOGiordano, però non è il solo nome che si sente in giro: qualcuno sostiene, infatti, che a sedere sulla poltrona più importante del civico consesso sarà invece Ciro Di Giacomo, leader della coalizione di centrodestra (Forza Italia – Lista Civica di Giacomo Sindaco – Lista Civica Iniziativa Sangiorgese – Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale – Lista Civica Riprendiamoci la Dignità) alle elezioni comunali di due anni fa, passato nelle fila della maggioranza consiliare da poco tempo per sostenere l’Amministrazione comunale di centrosinistra con il movimento civico ‘Iniziativa Sangiorgese’. La sua elezione a Presidente del Consiglio comunale, secondo i rumors, potrebbe essere il suggello al patto di fedeltà stipulato con il suo ingresso nella compagine di governo.

Colpo di scena potrebbe invece essere il conferimento del prestigioso incarico ad una quota rosa: in pole position, se le cose dovessero davvero stare così, ci sarebbero la giovanissima esponente del Pd Cira Cozzuto e la democrat Fortuna Criscuolo, unica donna con esperienza politica pregressa nella precedente consiliatura.

Naturalmente, nessuna delle ipotesi è stata confermata ufficialmente dal Governo locale ma nemmeno smentita. Le voci di corridoio sui risultati della votazione di martedì prossimo si susseguono a ritmo incalzante ma non tutte le campane, però, hanno lo stesso suono e c’è chi vede nella scelta del Governo cittadino a non sbilanciarsi, sul futuro massimo esponente del Parlamentino locale, la mancanza di un accordo tra le parti: qualche voce fuori coro si starebbe infatti alzando contro la volontà dei più e, se così davvero fosse, i pochi giorni che separano i consiglieri comunali dalla votazione sarebbero determinanti per la ‘quadratura del cerchio’. La verità, con tanto di conferma o smentita alle voci di corridoio, si saprà martedì prossimo, quando si conosceranno e si potranno analizzare gli esiti della votazione per l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.