Advertisement
COMUNI

Decreto del Consiglio di Stato, Ciro Russo nuovamente a capo del Consiglio Comunale di San Giorgio a Cremano

ciro russoSan Giorgio a Cremano. Il Consigliere comunale di minoranza Ciro Russo è nuovamente a capo del Consiglio Comunale della città dell’hinterland vesuviano. Lo ha deciso il Consiglio di Stato che ha temporaneamente restituito al politico sangiorgese il ruolo istituzionale che gli era stato tolto lo scorso 13 marzo con una mozione di sfiducia sottoscritta dai consiglieri di maggioranza. Russo si era opposto con forza alla decisione della compagine del Governo locale ed aveva impugnato il documento con il quale era stato destituito dall’incarico presso il Tribunale Amministrativo Regionale che, però, lo scorso 20 aprile, gli aveva dato torto. Il Presidente dell’Assise, però, non si era arreso nemmeno davanti alla sentenza del Tar Campania, contro la quale ha fatto ricorso al Consiglio di Stato che il 26 aprile scorso ha decretato di sospendere gli effetti del verdetto pronunciato dalla magistratura amministrativa campana in attesa di discutere la questione in camera di consiglio, il prossimo 18 maggio ed ha ricollocato Russo a capo dell’Assemblea cittadina. La decisione del Consiglio di Stato è stata comunicata ufficialmente al Parlamentino locale questa mattina all’inizio della riunione, conclusasi quasi subito per la mancanza di numero legale, nella quale si sarebbe dovuto valutare il bilancio di previsione 2017 dell’Ente. Ed il primo atto ufficiale del Presidente ricollocato è stato quello di convocare una nuova riunione dell’organismo di governo sangiorgese per domani sera alle 18 (in seconda convocazione il prossimo 2 maggio) proprio per la discussione e l’eventuale approvazione del fondamentale documento economico-finanziario.  

 

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.