Advertisement
COMUNI

Crisi di maggioranza a Volla. I Consiglieri Aprea, Borrelli e Forte chiedono l’azzeramento della Giunta Municipale

IVAN APREAVolla. Dimissionare l’intera squadra di governo e formare una Giunta Municipale ex novo. E’ questa l’unica ipotesi plausibile, stando ai vertici del gruppo consigliare ‘Indipendenti per Volla’, per superare la ‘sindrome dell’anatra zoppa’ che da qualche settimana caratterizza l’Amministrazione locale, presieduta dal sindaco Andrea Viscovo, tenuta in vita dal solo appoggio dell’ex forzista Gennaro De Simone, e garantire il ritorno dei tre consiglieri ‘dissidenti’ nelle fila della maggioranza. “Il sindaco ha una sola possibilità se vuole davvero ricompattare la maggioranza: azzerare l’esecutivo e discutere la formazione di una nuova giunta, non solo con i componenti della sua lista civica, come lui ha dichiarato nei giorni scorsi ma con tutte le forze politiche”, ha spiegato Ivan Aprea, capogruppo di ‘Indipendenti per Volla’ in Consiglio Comunale. Al momento, l’unico voto favorevole che garantisce la tenuta del governo cittadino è quello di un consigliere indipendente, un sostegno che oggi c’è ma che domani potrebbe venir meno, compromettendo definitivamente la tenuta del governo della cittadina annonaria: se, infatti, De Simone dovesse trovarsi in disaccordo con una decisione del Governo vollese ed astenersi dal voto o alzare la mano contro la stessa, o se per un qualsivoglia motivo il consigliere comunale dovesse essere assente ad una riunione del Parlamentino locale, la fascia tricolore non avrebbe più maggioranza numerica e rischierebbe di essere sfiduciato.

GIUNTA VOLLA.bmpStiamo lanciando a Viscovo la sola scialuppa di salvataggio a cui può aggrapparsi se vuole salvare la sua Amministrazione dalla burrasca ed evitare – ha continuato l’esponente del gruppo politico – un nuovo commissariamento dell’Ente, che arriverà appena il consigliere comunale De Simone non farà più il buono ma il cattivo tempo e che di certo non farà bene a Volla”. La proposta formulata ufficialmente da Aprea e condivisa anche dagli altri due componenti del gruppo consiliare, Maria Rosaria Borrelli ed Antonio Forte, potrebbe essere l’unico modo per Viscovo di avere nuovamente in Consiglio Comunale i famosi ‘numeri’, indispensabili per continuare ad amministrare il paese che gli elettori gli hanno affidato a giugno 2016. Dopo il ‘gran rifiuto’ della  Borrelli, che oltretutto ha definito ‘bizzarro’ l’invito del sindaco ad entrare a far parte del suo esecutivo (leggi qui), il primo cittadino sembra non si sia ancora arreso a perdere l’appoggio dei suoi ex sostenitori tanto che si sarebbe servito di un ‘inviato speciale’ per un nuovo tentativo di riconciliazione con i ‘dissidenti’: “Ieri sera  – ha spiegato Aprea – mi ha telefonato a casa un amico del sindaco, esterno al mondo politico vollese e si è proposto come mediatore con Viscovo, chiedendomi cosa fosse possibile fare per ricucire lo strappo interno alla maggioranza. A questa persona, ho detto quello che ora sto dichiarando ufficialmente, sperando che riesca a far ragionare il primo cittadino”.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.