Advertisement
COMUNI

Crisi amministrativa a Volla, i centristi pronti a fronte comune con gli ex ‘dissidenti’

MANFELLOTTI LUCIANO (MODERATI PER VOLLA – TERRA NOSTRA – FRATELLI D'ITALIA-ALLEANZA NAZIONALE – FORZA ITALIA – VOLLA AL CENTRO)Volla. “La cittadina annonaria è in balia di una vera e propria crisi politica-amministrativa ma soprattutto del decadimento dell’attuale amministrazione con tanto di conseguenze negative per il territorio”. E’ quanto sostengono i vertici di ‘Area Comune’, forza politica che siede nei banchi dell’opposizione nel Consiglio comunale di Volla con tre rappresentanti. In particolare, il leader della coalizione, Luciano Manfellotti, punta l’indice, innanzitutto, contro un governo locale, quello presieduto dalla fascia tricolore Andrea Viscovo, che ritiene essere ‘ostaggio’ di un unico consigliere comunale, Gennaro De Simone, che qualche settimana fa ha fatto il famoso ‘salto della quaglia’ da Forza Italia (parte della coalizione di centrodestra) nelle fila della maggioranza: “mi meraviglia l’assordante silenzio dei vertici dei berlusconiani su questo repentino ed ingiustificato cambio di casacca che, a mio parere – sottolinea Manfellotti – non ha alcuna motivazione politica se non la ricerca di numeri in Assise sulla base di accordi sicuramente leciti ma che ancora non mi riesco a spiegare”. Il leader dei centristi della cittadina annonaria, poi, plaude alla scelta degli ex esponenti della maggioranza consiliare, Ivan Aprea (che prima di schierarsi con Viscovo in campagna elettorale aveva partecipato all’assemblea costituente di Area Comune), Mariarosaria Borrelli e Antonio Forte che “solo per amore del nostro paese, sono passati da una posizione di convenienza nelle fila della compagine di governo ad una di netto svantaggio, in minoranza, evidenziando – spiega ancora il consigliere comunale di opposizione – una serie di criticità a cui l’Amministrazione locale non ha ancora dato nessuna risposta concreta”. L’ingresso dei tre politici nelle fila dell’opposizione consigliare rafforza ulteriormente l’asse  contro il primo cittadino Viscovo che, attualmente, ha un solo sostenitore in più degli avversari politici: “ora che gli ex ‘dissidenti’ si sono seduti nei banchi della minoranza in Consiglio Comunale, abbiamo cominciato a ragionare anche con questa nuova forza politica di opposizione per costruire insieme un’alternativa non solo politica ma anche amministrativa, di seria responsabilità e di concretezza, per restituire alla nostra Volla una speranza di futuro diverso”, assicura Manfellotti. L’ex candidato sindaco della cittadina annonaria, che perse la sfida con l’attuale fascia tricolore al ballottaggio per un pugno di voti, si dice pronto ad alzare le barricate contro “l’amministrazione degli spot e ad incoraggiarci nel nostro intento è la presa di coscienza che finalmente anche alcuni esponenti della maggioranza stanno cominciando a ragionare con la loro testa ed a nutrire forti dubbi sulle scelte del primo cittadino e dei suoi quattro assessori”.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.