Advertisement
COMUNI

Congresso dei Democratici vollesi, Domenico Viola nuovo segretario cittadino del Partito Democratico

Volla. Domenico Viola, candidato sindaco dei democrat alle comunali del 2016 ed unico rappresentante dello stesso partito nel Consiglio comunale della cittadina annonaria da giugno dello scorso anno ad aprile 2017, è il nuovo segretario cittadino del Partito Democratico di Volla. E’ quanto hanno deciso gli iscritti al Pd del paese nel corso del Congresso di sezione, che si è svolto ieri ed oggi e presieduto da Antonio Angelino, componente dell’assemblea nazionale che, in qualità di garante nominato dalla Federazione provinciale, ha garantito il corretto svolgimento delle procedure congressuali in città. Viola ha ottenuto un plebiscito di consensi (71%) ed ha battuto l’altro concorrente alla carica di segretario locale, Ciro Scognamiglio che ha racimolato le preferenze del 29% dei votanti. Il neoeletto segretario succede a Giovanni Esposito, dimessosi un anno fa dopo quattro anni a capo dei democrat vollesi e che, proprio insieme a Viola, ha fatto parte del ‘triunvirato’ che ha retto la sezione di via Alighieri in attesa del congresso di questo fine settimana che si è concluso con l’elezione del suo successore. “Quello che ha visto la mia elezione a segretario cittadino del Partito Democratico è stato un congresso molto partecipato, all’insegna della democrazia, dove si sono confrontate due diverse visioni politiche e dove non ci sono sconfitti ma persone che, dopo essersi confrontate, sicuramente lavoreranno insieme per il bene della città”, primo commento a caldo del nuovo segretario locale. Oltre al massimo esponente del partito a Volla, il Congresso ha eletto il componenti dell’organismo direttivo: congresso pd14 saranno infatti i rappresentanti della ‘Mozione Domenico Viola’ (Daniele Malgieri, Daniela Petrone, Antonio Punzo, Giuliano Di Costanzo, Giuseppe Antignano, Maria Rosaria Buonocore, Giovanni Imperato, Giovanni Esposito, Raffaele Romano, Raffaele De Rosa, Raffaele Borrelli, Angelo Guadagno, Luigi Scarpato, Rosario Trotta) mentre 6 saranno invece gli esponenti della ‘Mozione Ciro Scognamiglio’ (Ciro Scognamiglio, Vincenzo Viscovo, Armando D’Auria, Pasquale Varriale, Pasqualina Farace, Rosa Varriale). Iniziamo un nuovo lavoro che consisterà nell’avvicinare la gente al Partito Democratico ed il partito ai reali problemi del territorio perché – ha sottolineato infine il neosegretario cittadino dei democratici – puntiamo a rendere Volla, come dico sempre, una cittadina che non abbia standard di eccellenza ma almeno quelli di una piccola o media città europea”.

MALGIERISoddisfazione per l’esito del Congresso è stata espressa, a margine dei lavori, anche da Daniele Malgieri, primo firmatario della mozione a favore dell’elezione di Viola e, secondo i primi rumors, probabile vice del neoeletto segretario cittadino: “il largo consenso a Domenico Viola come Segretario dimostra ancora come lui sia la persona che più di tutti riesce ad incarnare l’unità e lo spirito di condivisione del nostro Partito, ed insieme a lui – ha infatti detto Malgieri – da domani inizieremo a lavorare per portare nel paese la nostra visione della Volla che dovrà essere, attenti all’ascolto delle esigenze e delle proposte dei cittadini Vollesi”. “Il congresso che abbiamo appena celebrato – ha continuato il politico – è stato una altissimo momento di democrazia interna, come solo il Partito Democratico è capace di fare. Le due mozioni presentate sono state l’opportunità di mostrare due sfumature distinte del vedere il senso dell’essere di CentroSinistra e di come organizzare il partito. Non sono state e non saranno un momento di divisione, ma un momento di arricchimento profondo che ha gettato le basi dell’agire politico dei prossimi anni, in ottica di preparazione alla prossima campagna elettorale ma non solo”.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.