Advertisement
COMUNI

Commissione garanzia e controllo del Consiglio Comunale di San Giorgio a Cremano, la presidenza al Movimento 5 Stelle

playlist-768x644San Giorgio a Cremano. La Presidenza della Commissione di garanzia e controllo del Consiglio comunale della città del’hinterland vesuviano è stata affidata al Movimento 5 Stelle, nella persona della portavoce Rosanna Tremante, eletta ieri dopo le dimissioni di Ciro Di Giacomo, passato dall’opposizione alla maggioranza qualche settimana fa. La decisione di affidare la direzione della Commissione consiliare permanente ‘Trasparenza’ all’esponente dei Cinquestelle sangiorgesi è stata presa dai soli consiglieri comunali di minoranza (Aquilino Di Marco, Ciro Russo, Luca Mignano, Danilo Cascone, Pasquale Maolino, Patrizia Nola e Rosanna Tremante) che hanno votato a favore della collega.  Un rimpiazzo che, secondo i grilli, andrebbe a sanare un’irregolarità pregressa, in virtù della quale i precedenti responsabili della commissione di garanzia, appannaggio delle minoranze, sarebbero stati votati anche dai rappresentanti dei partiti di maggioranza, in contrasto con quanto disposto dal regolamento comunale. “La risposta del Segretario Generale e del Dirigente del Settore Organizzazione ad un mio quesito – ha infatti spiegato il consigliere pentastellato Danilo Casconeci ha confermato che la votazione del Presidente della Commissione Trasparenza deve essere limitata ai soli componenti dei Consiglieri di minoranza presenti nelle Commissioni, diversamente da quanto accaduto in passato“. Stando così le cose, invalida sarebbe anche la nomina del predecessore della Tremante, Ciro Di Giacomo, che nel 2015, quando ancora era seduto nei banchi della minoranza consigliare, era stato scelto per ricoprire la carica istituzionale nel corso di una votazione a cui presero parte anche i consiglieri di maggioranza presenti in commissione: “consensi, quelli degli esponenti della compagine di governo che – ha spiegato il consigliere pentastellato Danilo Cascone –  risultarono determinanti per la sua elezione, a scapito del nostro gruppo politico che aveva candidato il sottoscritto“. Quanto accaduto in seno alla commissione trasparenza del Parlmentino locale ha aperto gli occhi ai portavoce del M5S di San Giorgio a Cremano su ipotetici difetti nell’interpretazione dei regolamenti comunali ” e – assicura infine Cascone – chiederemo, come sempre, spiegazioni su chi dovesse vigilare in merito alla correttezza delle procedure adottate“.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.