Advertisement
CULTURA E SPETTACOLI - ISTRUZIONE E FORMAZIONE

‘Cinema intorno al Vesuvio’, i complimenti dei grillini sangiorgesi per l’Amministrazione comunale

arci-movieSan Giorgio a Cremano. I Cinquestelle della città dell’hinterland vesuviano si complimentano con l’Amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Giorgio Zinno, per aver colto al volo l’opportunità di ospitare sul territorio comunale la rassegna ‘Cinema intorno al Vesuvio’ dopo la decisione dei vertici di ArciMovie di lasciare San Sebastiano al Vesuvio dove la kermesse si era svolta dal lontano 1994 allo scorso anno. “Plaudiamo all’iniziativa messa in campo dall’Amministrazione sulla rassegna cinematografica all’aperto che partirà nei prossimi giorni fino ai primi di Settembre”, hanno infatti fatto sapere, attraverso una nota diramata sui social network, i consiglieri comunali Patrizia Nola, Pasquale Maolino, Danilo Roberto Cascone e Rosanna Tremante. Il Comune vesuviano dopo la decisione dell’ArciMovie di lasciare la storica location dell’evento, a seguito della richiesta del Municipio di San Sebastiano al Vesuvio di una tassa per l’occupazione di suolo pubblico per l’utilizzo del Parco Urbano del paese (qui), ha offerto all’Associazione la possibilità di traslocare in ‘Villa Bruno’, l’esenzione dei tributi locali ed un contributo di 5000 euro per la realizzazione della kermesse, riuscendo a far migrare l’arena cinematografica estiva nella città che ha dato i natali a Massimo Troisi. Dopo essersi complimentati con il primo cittadino e la sua squadra di governo, i pentastellati si sono anche fatti promotori di un’azione di potenziamento dell’offerta ed hanno chiesto alla fascia tricolore che il cinema all’aperto sia offerto gratuitamente agli over 65: “sarebbe davvero un bel gesto, da parte dell’Amministrazione comunale e di Arci Movie, voler far accedere gratuitamente gli over 65, e di concedere eventualmente un certo numero di abbonamenti nominativi a fasce di persone economicamente disagiate o, in alternativa, garantire a costoro un certo numero di ingressi singoli”, dicono i grillini sperando che il governo locale tenga in considerazione la loro proposta, che andrebbe a migliorare ulteriormente la bella iniziativa, perché “parliamo di categorie svantaggiate che d’Estate soffrono ancor di più la loro condizione di disagio sociale poichè costrette a trascorrere le vacanze in Città”, hanno infatti sottolineato all’unisono i quattro consiglieri comunali di minoranza.

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.